Ue: in Italia le mamme più ‘vecchie’, figli dopo i 30 anni

Ue: in Italia le mamme più ‘vecchie’, figli dopo i 30 anni

L’Italia è il Paese con le mamme al primo figlio più ‘vecchie’ d’Europa. Secondo Eurostat, nel 2014 l’età media delle donne che hanno partorito il primo figlio è 30,7 anni, la più alta d’Europa dove la media è invece 28,8.

Le spagnole si avvicinano alle italiane facendo figli a 30,6 anni, le lussemburghesi a 30,2 e le greche a 30.

Ma nel resto d’Europa le neomamme hanno meno di 30 anni. Le più giovani sono in Bulgaria (25,8), Romania (26,1), Lettonia (26,3), Estonia (26,6), Polonia (26,9), Lituania e Slovacchia (27).

Per quanto riguarda il numero delle nascite, in Europa nel 2014 sono lievemente aumentate rispetto al 2001 (da 5.062.948 sono salite a 5.131.500). Gli aumenti più sensibili in Svezia (+25,6%), Repubblica Ceca e Slovenia (+21,1%), Irlanda (+16,3%) e Regno Unito (+16%). Cali delle nascite invece in Portogallo (-27%), Olanda (-13,5%), Danimarca (-13,1%) e Romania (-12,4%).

In Italia sono scese da 535.282 del 2001 a 502.596 del 2014.

Articoli simili

Posta un commento