CALABRESI “TRASFERTISTI” DEL FURTO. Alzo di Pella, denunciati calabresi

CALABRESI “TRASFERTISTI” DEL FURTO.  Alzo di Pella, denunciati calabresi

 

 

Il 20 luglio dello scorso anno un imprenditore agricolo di San Maurizio d’Opaglio, recandosi nella sua azienda,  aveva avuto la sgradita sorpresa di un furto perpetrato ai suoi danni durante il quale ignoti gli avevano rubato un trattore agricolo, svariati attrezzi da lavoro e ben 700 litri di gasolio per autotrazione, patendo un danno di circa 20.000,00 euro, peraltro non coperto da assicurazione. Sulle prime le indagini dei Carabinieri di Alzo di Pella non avevano portato a nessun positivo sviluppo, sebbene i malviventi fossero stati ripresi da una telecamera della video sorveglianza. Ma finalmente, dopo diversi mesi, i Carabinieri di Petilia Policastro (KR) hanno rinvenuto il trattore rubato nel Comune di Castelsilano (KR), nella materiale disponibilità di A.S. 60enne e A.L. 29enne, entrambi residenti nel predetto comune di Castelsilano, provvedendo a denunciare entrambi per il reato di ricettazione.

I successivi accertamenti, in coordinazione con i colleghi di Alzo di Pella, hanno consentito di dare un nome ed un cognome ai due volti ripresi nel luglio scorso nell’azienda novarese e quindi di denunciare gli stessi quali materiali autori del furto.

I due “sfortunati” ladri risponderanno alla magistratura di furto aggravato in concorso.

Articoli simili

Posta un commento