BARI. MOLESTA TRE GIOVANI DONNE DURANTE I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DEL SANTO PATRONO. IN CARCERE UN BENGALESE 20ENNE CON L’ACCUSA DI VIOLENZA SESSUALE

BARI. MOLESTA TRE GIOVANI DONNE DURANTE I FESTEGGIAMENTI IN ONORE DEL SANTO PATRONO. IN CARCERE UN BENGALESE 20ENNE CON L’ACCUSA DI VIOLENZA SESSUALE

Approfittando della folla creatasi in occasione dei festeggiamenti in onore del Santo Patrono di Bari, non ha esitato a molestare giovani donne toccandole ripetutamente nelle parti intime.

È accaduto nella serata di lunedì, in via Sparano a Bari, dove i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 20enne incensurato del Bangladesh, con l’accusa di violenza sessuale.

I militari, a seguito di diverse segnalazioni pervenute al 112, si sono messi alla ricerca di un individuo con tipiche caratteristiche fisico-somatiche indiane, che girovagando lungo il tratto di strada che collega la Stazione Ferroviaria a Piazza Umberto, avvicinandosi ad alcune passanti, dopo averle bloccate con la forza, le palpeggiava nelle parti intime.

È bastato un rapido giro tra la folla e, grazie alla preziosa collaborazione di numerosi cittadini, il giovane è stato immediatamente intercettato e bloccato.

Gli accertamenti compiuti dai militari hanno permesso di appurare che il giovane aveva molestato due ragazze di 27 e 26 anni, nonché una terza, che, secondo il racconto di alcuni testimoni, si era allontanata prima dell’arrivo della pattuglia, in evidente stato di shock.

Dopo l’arresto, lo straniero, su disposizione della Procura della Repubblica di Bari, è stato condotto in carcere, ove è tuttora recluso a seguito dell’udienza di convalida, tenutasi nella giornata di ieri.

Articoli simili

Posta un commento