Rimodulazione Ospedali, forze politiche mobilitate a Milazzo e Barcellona P.G.

Rimodulazione Ospedali, forze politiche mobilitate a Milazzo e Barcellona P.G.

Martedì 24 incontro congiunto con le associazioni sindacali e i rappresentanti del Tribunale dei diritti del malato, giovedì 26 consiglio comunale straordinario. Le forze politiche si mobilitano per contrastare la proposta dell’Asp di rivedere l’organizzazione sanitaria comprensoriale nell’ottica degli Ospedali Riuniti di Milazzo – Barcellona P.G.

“Fuori da ogni logica campanilistica che viene tirata in ballo da chi è carente di argomentazioni – afferma il presidente del civico consesso, Gianfranco Nastasi – occorre aprire un confronto che sia il più possibile in linea con la realtà esistente. Concordiamo sullo sforzo rivolto alla creazione di un unico grande ospedale in grado di rispondere alle esigenze di una popolazione di 150.000 abitanti, in armonia con la filosofia del piano regionale, ma proprio per questo alcune previsioni di intervento lasciano perplessi in quanto non sono giustificate da ragioni strutturali, né tantomeno economiche. Anzi, faccio l’esempio della Pneumologia, tutt’altro, visto che si vorrebbe smantellare una realtà esistente e consolidata e poi di contro si punta a mantenere a Barcellona un pronto soccorso che sappiamo tutti essere poco operativo se rapportato a quello di Milazzo. Ecco perché siamo pronti dopo il confronto alla mobilitazione affinché prevalga il senso di responsabilità per evitare quello che rappresenta un vero e proprio colpo di mano ai danni della collettività. La sanità non deve essere al servizio della politica ma deve fornire adeguate risposte ai cittadini assicurando loro servizi di qualità”.

Articoli simili

Posta un commento