IL GENERALE DI CORPO D’ARMATA FLAVIO ZANINI È IL NUOVO COMANDANTE IN SECONDA DELLA GUARDIA DI FINANZA

IL GENERALE DI CORPO D’ARMATA FLAVIO ZANINI È IL NUOVO COMANDANTE IN SECONDA DELLA GUARDIA DI FINANZA

Ha avuto luogo oggi a Roma, nella Caserma “Piave” del Comando Generale, la cerimonia di avvicendamento, nella carica di Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, tra il Generale di Corpo d’Armata Giorgio Toschi ed il Generale di Corpo d’Armata Flavio Zanini. Alla cerimonia, svolta alla presenza del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Generale di Corpo d’Armata Saverio Capolupo, hanno partecipato le Autorità di vertice del Corpo, oltre a numerosi Ufficiali, Ispettori, Sovrintendenti, Appuntati e Finanzieri del Comando Generale. Il Generale Capolupo ha espresso, a nome proprio e di tutta la Guardia di Finanza, i più sentiti ringraziamenti per l’opera prestata dal Generale Toschi formulando i migliori auspici per il futuro ed impegnativo incarico di Comandante Generale del Corpo. Ha rivolto, altresì, al nuovo Comandante in Seconda, il Generale Zanini, un caloroso augurio di “buon lavoro” per il prestigioso incarico che andrà a ricoprire. Il Generale Flavio Zanini, plurilaureato e titolato di Scuola Polizia Tributaria, nel corso della sua carriera ha ricoperto incarichi organizzativi e operativi di primissimo piano in tutti i settori che caratterizzano l’attività della Guardia di Finanza. Nel grado di Generale di Corpo d’Armata è stato Comandante Interregionale dell’Italia Nord Orientale con sede a Venezia, Comandante Interregionale dell’Italia Centro Settentrionale, con sede a Firenze e Comandante Interregionale dell’Italia Nord Occidentale, con sede a Milano. Nel nuovo incarico, il Generale Zanini coadiuverà il Comandante Generale nell’esercizio delle sue funzioni e fornirà il proprio apporto d’esperienza per il raggiungimento delle missioni istituzionali, prima fra tutte quella di contribuire alla tutela della sicurezza economica e finanziaria dell’Italia e dell’Unione Europea.

Articoli simili

Posta un commento