Oggi 24 maggio l’approdo della nave da crociera “Artania” a Milazzo. Il programma di accoglienza

Oggi 24 maggio l’approdo della nave da crociera “Artania” a Milazzo. Il programma di accoglienza

Ufficializzato il programma d’arrivo e di accoglienza della nave da crociera Artania” che domattina approderà nel porto di Milazzo. L’’assessore al turismo, Piera Trimboli dopo aver raccolto le notizie relative alla sosta ha definito un programma per far sì che gli ospiti che rimarranno a Milazzo possano visitare la città ma anche dedicarsi allo shopping. La nave arriverà nello scalo mamertino alle 7 circa e fino alle 9 completerà lo sbarco dei passeggeri (850) cui si aggiunge (520 unità) il personale di bordo. Gli ospiti saranno in prevalenza tedeschi. Resteranno tutti a Milazzo, la metà andrà in escursione programmata dall’armatore nella città del Capo, gli altri altri potranno visitare Milazzo in maniera libera utilizzando il programma di accoglienza realizzato dall’assessorato al turismo dopo la riunione convocata dall’assessore sabato mattina.
“Siamo riusciti assieme ai funzionari del servizio turistico regionale, ai giovani delle cooperative Quadrifoglio e Valdemone, oltre ai dipendenti comunali a creare una rete per garantire una degna ospitalità – ha detto l’assessore Trimboli – e vorrei ringraziare anche alcuni privati (Jellyfish school di Sabrina Smedili), Blunauta di Mauro Alioto, le Guide turistiche Eolie Messina Taormina, Crisamar di Crisafulli Giuseppe, l’associazione folclorica Citta’ di Milazzo, l’associazione “Progetto futuro migliore” e gli operatori dell’associazione Lis Onlus sordi valle del Mela, che in maniera volontaria hanno assicurato il supporto per questa giornata di accoglienza. Agli ospiti proporremo il bus navetta per collegare il porto al Castello e consentire la visita e la scoperta del percorso naturalistico del Capo, oltre all’itinerario pedonale del centro con possibilità di visitare oltre alla cittadella fortificata anche le chiese, il teatro Trifiletti, palazzo D’Amico e l’Antiquarium che resteranno aperti proprio grazie a questa collaborazione che siamo riusciti a creare. Inoltre abbiamo previsto anche una visita delle calette via mare con un gommone. Insomma contiamo di aver predisposto un “pacchetto” che vuole dimostrare che Milazzo è una città da scoprire in tutti i suoi aspetti più particolari”. L’assessore ha poi invitato tutti i commercianti del centro ed i ristoratori del Borgo a mantenere l’apertura continuata.

Articoli simili

Posta un commento