CORATO. PRESO IL “VAMPIRO” DEGLI AUTOBUS. SUCCHIAVA GASOLIO DAI LORO SERBATOI

CORATO. PRESO IL “VAMPIRO” DEGLI AUTOBUS. SUCCHIAVA GASOLIO DAI LORO SERBATOI

Con una cannula infilata nel serbatoio, succhiava gasolio da riversare in taniche, ma è stato scoperto ed è finito agli arresti domiciliari.

Dovrà difendersi dall’accusa di furto aggravato, un pregiudicato 56enne di Trani, arrestato nella notte dai Carabinieri.

I militari della Compagnia di Trani, allertati da personale di un locale istituto di vigilanza privata, si sono posti alla ricerca di un sospettato che, poco prima, introdottosi nel parcheggio degli autobus di linea delle Ferrovie Bari Nord di Corato, stava rubando il gasolio presente nei serbatoi. Utilizzando una cannula ha trafugato il prezioso liquido, da rivendere, come spesso accade, per un riutilizzo a minor costo in ambito agricolo, l’uomo aveva già riempito ben otto taniche da 20 litri cadauna.

L’immediato intervento della “gazzella” dell’Arma ha così consentito di bloccare il malvivente e restituire la refurtiva agli aventi diritto. Condotto in caserma per gli accertamenti necessari all’identificazione e la formalizzazione dello stato di arresto, il 56enne, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, è stato condotto presso la propria abitazione e sottoposto agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

 

Articoli simili

Posta un commento