PRESIDENZA DEL CONSIGLIO CELEBRA “LA FESTA DI TUTTI” PER I 70 ANNI DELLA REPUBBLICA E L’ESTENSIONE DEL VOTO ALLE DONNE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO CELEBRA “LA FESTA DI TUTTI” PER I 70 ANNI DELLA REPUBBLICA E L’ESTENSIONE DEL VOTO ALLE DONNE

SPOT ISTITUZIONALE PER RICORDARE ANNIVERSARIO E SENSIBILIZZARE GIOVANI —

 

In 25 milioni si misero in fila, emozionati e in paziente attesa, davanti ai seggi elettorali per esprimere il proprio voto e decidere sull’assetto istituzionale e sul futuro dell’Italia. Sono passati 70 anni dal referendum del 2 giugno 1946 che sancì la nascita della Repubblica, e che fu il primo appuntamento – se si escludono le amministrative del 10 marzo dello stesso anno – in cui le donne esercitavano il diritto al suffragio. Una doppia ricorrenza che la Presidenza del Consiglio dei Ministri, attraverso la Struttura di Missione per gli anniversari guidata dal Sottosegretario On. Luca Lotti, celebra come “La Festa di Tutti”.

Lo spot istituzionale “Festa della Repubblica – La Festa di tutti” – coprodotto con la Rai e trasmesso gratuitamente nella settimana dal 26 maggio al 2 giugno dai broadcast nazionali e digitali Rai, Mediaset, Sky, La7, MTV, Discovery e Tv2000 – vuole sensibilizzare il pubblico più vasto possibile, in particolar modo i ragazzi, al ricordo di una data tanto importante per il Paese. Nel video l’Orchestra Sinfonica della Rai si raccoglie in piazza del Quirinale per eseguire l’Inno di Mameli. Le note richiamano i passanti e la curiosità negli occhi di giovani e adulti diventa gioia all’ascolto, mentre irrompono festose le Frecce Tricolore che tingono di bianco, rosso e verde il cielo sul Colle più alto di Roma. E proprio la Capitale, con la consueta parata lungo i Fori imperiali – che quest’anno vedrà sfilare per la prima volta una rappresentanza di 400 sindaci italiani – resta il fulcro delle solenni manifestazioni nel ricordo delle vittime e dei caduti della seconda guerra mondiale previste per il 2 Giugno in ogni città.

Ma le celebrazioni non si esauriranno nella giornata e andranno avanti per tutto il corso dell’anno con convegni, mostre, concerti e con un palinsesto radiotelevisivo arricchito da rubriche, documentari e spazi di approfondimento sia sul servizio pubblico, sia sui canali Mediaset, La7, Sky e Tv2000. Mentre il Corriere della Sera ha realizzato una web serie di sette puntate dal titolo: “70 anni di Repubblica italiana – La festa di tutti” che da ieri occupa uno spazio speciale sul sito www.corriere.it Alla vigilia della Festa della Repubblica, su iniziativa della Casa Editrice Laterza, si terrà una Maratona di storia, letteratura, cinema e musica presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium di Roma, con un primo appuntamento di lezioni di Emilio Gentile, Paolo Mieli, Dacia Maraini, e una seconda parte di spettacolo “La notte prima” accompagnato musicalmente dalle Sorelle Marinetti. Avviate già a inizio anno, invece, le numerose attività didattico-formative nelle scuole, per avvicinare i giovani all’approfondimento e allo studio della nascita della Repubblica e dei temi legati al lungo cammino di emancipazione delle donne. D’intesa con il Ministero dell’Istruzione, l’Università e la Ricerca, l’ANPI e l’INSMLI sarà indetto per l’anno scolastico 2016/2017 un concorso nazionale “La resistenza ha vinto: si vota!” rivolto a tutti gli istituti di ogni ordine e grado. Docenti e studenti sono stati i protagonisti anche al Salone internazionale del Libro di Torino, visitando con particolare interesse l’installazione multimediale “1945|1948: l’Italia torna agli italiani”, dedicata dalla Struttura di Missione al 70esimo della Repubblica e al diritto di voto alle donne. Una ricorrenza che s’inserisce perfettamente nel percorso storico de Settentesimi, partito lo scorso anno con le celebrazioni dei 70 anni della Resistenza e della Guerra di Liberazione, e che ci condurrà fino al 70° compleanno della Costituzione italiana nel 2018.

 

 

 

Articoli simili

Posta un commento