VERONA, OPERAZIONE “KUSHERI”

VERONA, OPERAZIONE “KUSHERI”

La Polizia di Stato di Verona e Brescia ha arrestato a Sirmione (BS)  due cittadini albanesi responsabili di detenzione di 130,87 gr. di cocaina.

Nell’ambito di attività investigative condotte dalla Squadra Mobile di Verona, è emerso che le persone tratte in arresto erano dedite allo spaccio di considerevoli quantitativi di cocaina lungo la sponda gardesana, in particolar modo nei comuni di  Peschiera del Garda (VR), Sirmione (BS) e Desenzano del Garda (BS).

Nel garage di pertinenza dell’abitazione dei due, inoltre, è stata rinvenuta una pistola scacciacani semi automatica marca NEW POLICE calibro 8 mm, con caricatore alimentato da 6 cartucce ed un Blister contenente ulteriori 44 cartucce chiuse con del cellophane. Nel corso della perquisizione locale è stata altresì rinvenuta e sequestrata anche la somma di Euro 1.130,00,  ritenuta provento dell’attività di spaccio. Al termine degli accertamenti di rito, i responsabili sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio di 130,87 grammi di sostanza , stupefacente che avrebbe garantito guadagni  per almeno 10.500 Euro.

Il Tribunale di Brescia, dopo aver  convalidato l’arresto operato dalla Squadra Mobile, ha disposto la misura cautelare della detenzione in carcere per i due cittadini albanesi.

Sono in corso ulteriori indagini al fine di individuare il canale di approvvigionamento dello stupefacente.

 

Articoli simili

Posta un commento