Firenze, servizi istituzionali dei Carabinieri della provincia

Firenze, servizi istituzionali dei Carabinieri della provincia

Montecatini Terme.

  • Scoperta a rubare aggredisce commesso: arrestata per rapina.

E’ avvenuto nel pomeriggio di ieri nel supermercato “Conad city” di via Toti. M.E., 22enne del luogo già nota alle forze di polizia, entrata nell’esercizio commerciale si era impossessata di una barretta di cioccolato. La mossa non era sfuggita però ad un commesso che le ha contestato il furto e la ragazza allo scopo di sottrarsi al controllo lo ha allora schiaffeggiato e spintonato, gettando la confezione rubata, che è stata subito recuperata e fuggendo a piedi dal locale. La giovane è stata rintracciata a poche centinaia di metri dal luogo dell’evento e bloccata poco dopo da una pattuglia del Radiomobile intervenuta su richiesta della direzione dell’esercizio.

La giovane dopo la formalizzazione dell’arresto per rapina impropria è stata trasferita al carcere di Sollicciano.

  • Pregiudicato trasferito in carcere.

Nel pomeriggio di ieri militari della stazione di Montecatini hanno rintracciato e arrestato M.A., 53enne pregiudicato del luogo, sul cui conto pendeva un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Firenze. L’uomo, dovrà scontare la pena di due anni e dieci mesi di reclusione per tentata rapina in concorso con un complice, ai danni di un istituto di credito di Empoli, avvenuta nel 2013.

Ponte Buggianese. I carabinieri della locale stazione hanno denunciato per detenzione di stupefacenti un operaio 38enne già noto per i suoi trascorsi, nella cui abitazione, nel corso di una perquisizione d’iniziativa, sono stati trovati una quarantina di grammi di marijuana destinati allo spaccio e il materiale abitualmente utilizzato per la confezione delle dosi.

Piteglio.

Rintracciato anziano sofferente di Alzheimer scomparso da Firenze.

L’allontanamento dell’uomo, 71enne residente a Firenze, era stato segnalato dai familiari alla stazione Carabinieri di Rifredi nel pomeriggio del 16 giugno quando avevano atteso inutilmente il suo ritorno dopo che si era allontanato la stessa mattina a bordo della propria Fiat Panda. La svolta nelle ricerche è avvenuta nel pomeriggio di ieri quando il cellulare, che nelle prime ore dell’allontanamento era stato tenuto spento, è stato improvvisamente acceso i e ciò ha permesso ai militari di effettuare la geolocalizzazione dell’apparecchio e individuare la zona ove poteva essersi recato lo scomparso, che risultava essere la frazione di Prunetta del comune di Piteglio. A quel punto sono stati allertati i Carabinieri di San Marcello che con varie pattuglie hanno cominciato a battere l’abitato e le adiacenze della frazione. Una prima ricognizione negativa nella zona ha fatto inizialmente attivare il piano provinciale di ricerca nelle aree boschive il cui coordinamento è per legge curato dai Vigili del Fuoco, ma fortunatamente questo protocollo è stato subito revocato perché l’auto dell’anziano è stata trovata nel parcheggio prospiciente ad un ristorante nella frazione di Prunetta. Ai militari gli stessi gestori dell’esercizio hanno riferito che una persona la cui descrizione corrispondeva perfettamente a quella dello scomparso si era intrattenuto nel bar dello stesso ristorante, dove aveva assistito alla partita della nazionale italiana, poco prima dell’arrivo delle pattuglie. L’anziano è stato trovato poco dopo, attorno alle 17,30 di ieri, presso un altro hotel ristorante del luogo dove aveva affittato una camera, in buone condizioni. Ai militari l’uomo ha riferito di essersi allontanato da casa per divergenze con i familiari che vorrebbero impedirgli (come dargli torto…) di utilizzare l’auto a causa delle sue condizioni di salute e che, subito avvisati del ritrovamento, sono giunti sul luogo per riaccompagnare il loro caro a casa.

Articoli simili

Posta un commento