COMPAGNIA DELLE OPERE SICILIA ORIENTALE, CONVERSAZIONE IMPRENDITORIALE

COMPAGNIA DELLE OPERE SICILIA ORIENTALE,  CONVERSAZIONE IMPRENDITORIALE

Investire nel turismo e nell’agroalimentare in Sicilia. 12 luglio 2016, ore 19,30 —

 

Compagnia delle Opere Sicilia Orientale crea un momento di incontro e confronto tra imprenditori per ragionare su come “Investire nel turismo e nell’agroalimentare in Sicilia”. Sarà una serata di approfondimento e dialogo. Ne saranno protagonisti imprenditori di successo che racconteranno la propria esperienza professionale. Al centro della Conversazione imprenditoriale ci saranno Giulia Pazienza Gelmetti, di Coste Ghirlanda & Sikelia Luxury Retreat e Francesco Tornatore, Amministratore del Gruppo Tornatore. Modera e conclude Bernhard Scholz, Presidente nazionale di Compagnia delle Opere.

La conversazione è prevista per martedì 12 luglio 2016 alle ore 19 a Radicepura, Strada 17, Giarre. Seguirà una cena sociale.

“Ritengo che il poter condividere esperienze comuni, rappresenti sempre una importante opportunità di riflessione da parte degli imprenditori, sia sulle strategie adottate dai singoli che su nuovi percorsi da poter intraprendere. – sottolinea Giulia Pazienza Gelmetti – Il racconto di realtà e problematiche differenti contribuisce allo sviluppo di nuove sinergie ed energie, indispensabili al giorno d’oggi per garantire lo sviluppo delle nostre attività”.

Francesco Tornatore spiega: “Turismo e viticoltura, se vogliamo ragionare in termini di pragmatismo imprenditoriale, possono diventare opportunità di sviluppo economico per il territorio a condizione che gli equilibri economici dell’attività stessa (ricavi e costi) riescano a generare profitti da redistribuire fra gli attori, la popolazione e il territorio. Solamente per questa via la nostra regione può e deve puntare sull’attrazione turistica sviluppando così anche l’indotto”.

“Crediamo molto in incontri come questo – spiega il presidente di Compagnia delle Opere Sicilia Orientale, Salvatore Abate – Da sempre CdO ritiene che le conversazioni imprenditoriali siano fondamentali per la crescita dei soci. I nostri ospiti, moderati dal nostro presidente nazionale, avranno modo di raccontarsi davanti ai colleghi siciliani portando loro i segreti del loro successo”.

Cristina Scuderi, direttore di Compagnia delle Opere Sicilia Orientale, aggiunge: “Parleremo di Uomini e impresa, di storie personali diventate modello di business ognuno nel proprio ambito. E lo faremo con rappresentanti significativi del settore enogastronomico siciliano. È un’occasione davvero importante perché ci pone di fronte a modelli imprenditoriali particolarmente rappresentativi”.

Cenni biografici

Giulia Pazienza Gelmetti

Sin da 1980 ha collaborato alla gestione delle attività dell’azienda di famiglia, operante nel settore immobiliare, occupandosi dei rapporti con gli Istituti bancari e dell’attività commerciale (vendita sui cantieri). Ha proseguito la formazione amministrativo-gestionale, assumendo nel 1982 incarichi direzionali presso società operanti nel settore delle forniture per l’edilizia. Dal 2005 si dedica anche allo sviluppo di un’attività Vitivinicola a Pantelleria attraverso  l’azienda “Coste Ghirlanda” e in seguito si occupa della realizzazione del primo resort a cinque stella dell’isola –  denominato “Sikelia” – che aprirà per la stagione 2016, dopo una lunga e complessa ristrutturazione di dammusi antichi.

 

Francesco Tornatore

Nel 1979 fonda, con altri soci, la ITEL SpA, assumendone la carica di Amministratore Delegato con responsabilità sulle attività operative. Sempre incline allo sviluppo ed al consolidamento del core business, a seguito di un riassetto del Gruppo, decide nel 1992 di lasciare la ITEL SpA, per assumere il controllo di due aziende del Gruppo, TPR SpA ed NTET SpA, attive nella realizzazione di manufatti per il settore elettromeccanico e telefonico.

Nel 2009 grazie al potenziamento delle proprietà agricole di famiglia site sull’Etna in Castiglione di Sicilia, fonda l’Azienda agricola Pietramarina srl e la Azienda Agricola Francesco Tornatore, costituendo la realtà più estesa in termini di superficie vitata, circa 60 ettari, del territorio Etneo. Tali aziende agricole oggi producono il 18% della produzione totale di Vino DOC ETNA ROSSO.

 

Articoli simili

Posta un commento