Lariano (Roma). Arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e denunciato per atti osceni in luogo pubblico

Lariano (Roma). Arrestato per violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale e  denunciato per atti osceni in luogo pubblico

E’ stato sorpreso da un poliziotto mentre, con indifferenza, si masturbava osservando dei bambini che giocavano in un giardino pubblico a Lariano, in provincia di Roma, a poca distanza da dove stava svolgendosi l’evento culturale “Enjoy Lariano”, in favore della ricerca per i malati di leucemia.

L’uomo, un 50enne rumeno, pregiudicato con precedenti specifici, disoccupato e senza fissa dimora, da dietro una siepe e con i pantaloni abbassati, era intento a masturbarsi con lo sguardo fisso verso i bambini che, ignari, andavano in altalena e giocavano tra loro in un’area giochi distante solo pochi metri. 

Purtroppo per l’uomo, l’abietta scena veniva notata da un Poliziotto del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni, che non esitava ad intervenire prontamente. 

L’uomo, ancora con la cerniera aperta, ha tentato di sfuggire al poliziotto  ma è stato bloccato qualche centinaio di metri dopo.

Interveniva in ausilio anche personale dell’Arma dei Carabinieri della Stazione di Lariano, contattato nel frattempo dal papà di altri bambini lì presenti.

Neanche il minimo atteggiamento di remissione da parte del responsabile dell’abietto comportamento, che anzi opponeva ferma resistenza all’arresto e, anche in manette, assumeva un atteggiamento di aperta sfida nei confronti dei tutori dell’ordine presenti.

Il soggetto era già stato sorpreso in atti analoghi nei pressi di una scuola elementare qualche anno fa. Domani, la direttissima.

Articoli simili

Posta un commento