AEROPORTO DI CATANIA: GUARDIA DI FINANZA E AGENZIA DELLE DOGANE INTERCETTANO CORRIERE CON 3 KG. DI EROINA

AEROPORTO DI CATANIA: GUARDIA DI FINANZA E AGENZIA DELLE DOGANE INTERCETTANO CORRIERE CON 3 KG. DI EROINA

Con l’arrivo della stagione estiva e in relazione alla perdurante minaccia terroristica sono stati ulteriormente intensificati i controlli in arrivo all’aeroporto di Catania, specie dai voli provenienti dalle rotte cd. “a rischio”. In tale contesto, Guardia di Finanza e Dogane hanno predisposto specifici dispositivi anche per contrastare il traffico di sostanze stupefacenti, sviluppando una mirata analisi di rischio preventiva. L’azione di monitoraggio ha consentito di individuare una cittadina di nazionalità nigeriana proveniente da Istanbul con volo della Turkish Airlines partito dal Madagascar. Durante le operazioni di controllo la donna ha manifestato evidenti segni di nervosismo tanto da indurre i Finanzieri e i funzionari delle Dogane a verificare con la massima accuratezza i bagagli trasportati dalla passeggera e il relativo contenuto. E’ stato così scoperto un doppio fondo in una valigia, all’interno del quale era nascosto un involucro contenente oltre 3 kg. di sostanza stupefacente del tipo eroina. Il corriere è stato tratto in arresto per traffico internazionale di sostanze stupefacenti e conseguentemente accompagnato presso la Casa Circondariale di Piazza Lanza – Catania. L’eroina sottoposta a sequestro è risultata purissima alle analisi e, secondo le prime approssimative stime, avrebbe potuto consentire proventi illeciti per oltre centocinquantamila euro.

Articoli simili

Posta un commento