Milazzo, al Mastio del Castello in prima nazionale la rappresentazione classica dal titolo γυναικες (Donne). Regista Francesco Vadalà

Milazzo, al Mastio del Castello in prima nazionale la rappresentazione classica dal titolo γυναικες (Donne). Regista Francesco Vadalà

Si terrà in prima nazionale nei giorni di 3 e 6, 26 e 27 agosto 2016, alle ore 21,00, presso il Mastio del Castello di Milazzo la rappresentazione del dramma antico dal titolo γυναικες (Donne), diretto dal regista e drammaturgo Francesco Vadalà.
Lo spettacolo è frutto di uno studio sulla tragedia avviato dalla cooperativa Arte e a Capo e dall’Associazione teatrale & culturale Efebo in collaborazione con il Comune di Milazzo, al fine di diffondere la conoscenza del dramma antico, valorizzare i luoghi del territorio che evocano la classicità, e dare risalto alle competenze locali. Nella stessa ottica sono state scelte le figure tecniche (tutti professionisti) che coadiuveranno il lavoro di regia, luci e audio.
La tragedia γυναικες (Donne) è una rilettura del mito, ideata, scritta e diretta da Francesco R. Vadalà, che ricalca la drammaturgia caratterizzata dagli archetipi del dramma antico, in particolare quello greco. E’ una narrazione e variazione sul mito delle eroiche donne che hanno sofferto per via dei loro uomini e la guerra che hanno voluto dichiarare, ma alla fine, saranno proprio queste donne, grazie alla loro forza, ad uscirne vincenti. La tragedia segue una certa narrazione, i personaggi codificati saranno i protagonisti di intensi monologhi che si incontreranno sulla scena secondo uno schema sapiente appositamente ideato dal regista.
Il gruppo di attori, professionisti e non, sono stati preparati da Francesco Vadalà nell’ambito di un seminario teorico- pratico in cui sono state offerte nozioni di teatro e tecniche per acquisire la capacità di stare su una scena classica, curare la vocalità secondo le regole della dizione, all’interno dello schema definito dell’endecasillabo. Le prove di scena hanno avuto inizio subito dopo la selezione e stanno continuando nella modalità “aperta al pubblico” presso il Mastio del castello, luogo in cui si svolgerà lo spettacolo.

Francesco R. Vadalà è psicologo, drammaturgo, esperto in psicodramma classico, regista di opere liriche e teatrali che si è dedicato, dal 1970 in particolare, agli studi della Commedia dell’arte, della messinscena della tragedia greca e della drammaturgia pirandelliana. Ha diretto scuole di teatro e laboratori teatrali.

Arte E a Capo, nata dall’esperienza di tre giovani professioniste nel settore dei Beni Culturali, crede ed investe nella necessità di produrre cultura come forma di innovazione e coesione sociale, di rigenerazione urbana e attrattività del territorio.

L’Associazione teatrale & culturale Efebo si dedica a promuovere e incoraggiare le risorse umane del territorio attraverso il teatro, la musica, la danza, il varietà e ogni forma d’arte. Dal 2011 si specializza in spettacoli per bambini, curando cartelloni e organizzando corsi di teatro didattico a loro dedicati.
Per prenotare i biglietti telefonare ai numeri: 327/8146275 – 328/6171182 o scrivere a: arte.eacapo@gmail.com oppure salvatoresacco@hotmail.com.

Addetto alla comunicazione

Arte Eacapo e Efebo

Articoli simili

Posta un commento