GDF ROAN BARI SVENTA UNO SBARCO DI MARIJUANA SULLE COSTE PUGLIESI. MAXI SEQUESTRO DI DROGA

GDF ROAN BARI SVENTA UNO SBARCO DI MARIJUANA SULLE COSTE PUGLIESI. MAXI SEQUESTRO DI DROGA

BARI: CADE NELLA RETE DEL DISPOSITIVO DI VIGILANZA DELLE FIAMME GIALLE UN POTENTE GOMMONE CON OLTRE 12 QUINTALI DI MARIJUANA, DEL VALORE DI 12 MILIONI DI EURO.
L’intervento è stato condotto dalle unità del Reparto Operativo Aeronavale di Bari, chiamato a contrastare i traffici illeciti via mare diretti in Puglia, in collaborazione con quelle del Gruppo Aeronavale di Taranto specializzato in operazioni a largo raggio nonché Centro di coordinamento locale per l’operazione “Triton” dell’Agenzia Europea Frontex. Nella serata di giovedì, un grosso gommone, a poche miglia a largo di Mola di Bari, è incappato nel dispositivo di vigilanza, attuato quotidianamente dalla Guardia di Finanza per contrastare l’immigrazione clandestina e il traffico di droga, fenomeni che, come dimostrano le recenti cronache, sono purtroppo in una fase di recrudescenza. Ad insospettire i finanzieri è stato il comportamento del natante che, proveniente dal largo, puntava sulla costa barese, a velocità sostenuta. Alcune motovedette, pertanto, si sono avvicinate per eseguire un controllo di polizia più accurato ma, per tutta risposta, gli scafisti a bordo del potente gommone, sul quale si iniziava a distinguere il carico di involucri solitamente contenenti la marijuana, aumentavano la velocità nel tentativo di sfuggire ai militari. I finanzieri, quindi si ponevano all’inseguimento del mezzo fuggitivo dal quale gli occupanti, per garantirsi un maggior vantaggio, lanciavano in mare l’ingente carico di droga. I trafficanti, vistasi preclusa ogni possibilità di fuga verso l’alto mare, puntavano alla massima velocità sulla ormai vicinissima costa, toccando terra nei pressi di Cala Corvino, vicino a Monopoli, dileguandosi verso l’entroterra.

Articoli simili

Posta un commento