Monitoraggio della viabilità in Italia

Monitoraggio della viabilità in Italia

Viabilità Italia continua a monitorare la situazione del traffico veicolare e ferroviario in questo primo fine settimana di agosto caratterizzato dagli spostamenti dei vacanzieri verso le località di villeggiatura. Molte le situazioni di traffico sostenuto che si registrano in queste ore con l’intensificazione in uscita dai grandi centri urbani e con alcuni incidenti che incidono negativamente sulla regolarità e fluidità della circolazione. Si ricorda che dalle ore 14 di oggi fino alle ore 22 è in vigore il divieto di circolazione per i mezzi pesanti che sarà nuovamente attivo dalle ore 08 alle ore 22 di domani sabato 06 agosto. Domenica il divieto è previsto nella fascia oraria 07-22. SITUAZIONE DEL TRAFFICO Queste le notizie di maggiore rilievo: A1- in direzione sud, per traffico intenso: code a tratti tra Piacenza Nord e Fiorenzuola; tra Firenze Impruneta e Incisa – Reggello; tra l’interconnessione con l’A24 e Valmontone; – in direzione nord: coda a tratti tra San Cesareo e bivio diramazione Roma sud/A1; A4: code tra Bergamo e Seriate per traffico intenso e coda di 4 km tra Vicenza est e Grisignano, in direzione di Venezia, a causa di più incidenti; A9: coda di 5 km tra Como Centro e Chiasso per attraversamento dogana Svizzera; A10: coda di 1 km tra Bordighera e Confine di Stato in direzione Francia; A12: coda di 2 km tra Torrimpietra e Cerveteri in direzione nord; A13: coda su Bivio A13/A4 provenendo da Bologna verso Padova per traffico intenso; A14: coda di 2 km tra Ortona e Lanciano in direzione Bari; A22: coda di 6 km tra Carpi e bivio A22/A1 per traffico intenso in direzione sud; A30: coda di 3 km tra Mercato San Severino e bivio A30/Raccordo Salerno-Avellino per rallentamenti sul raccordo SA-AV; Raccordo SA-AV: traffico rallentato in direzione sud tra l’interconnessione con l’A30 e fino all’innesto in A3; A19: coda a tratti per 3 km in direzione Palermo in avvicinamento al viadotto “Simeto”, tra Motta e Sferro, per la presenza di un veicolo in fiamme, in via di risoluzione; A20: per incidente in galleria è stata istituita l’uscita obbligatoria a Santo Stefano di Camastra, in direzione Palermo Traforo del Monte Bianco: prevista attesa di 30 minuti per dirigersi in Francia, mentre per l’ingresso in Italia si prevedono 1 ora e 45 minuti di attesa sul piazzale francese. Sul Grande Raccordo Anulare di Roma si registrano rallentamenti tra l’innesto con l’A91/RomaFiumicino e il bivio con diramazione Roma Sud, carreggiata esterna. VIABILITÀ STATALE Sulla SS280 dei due mari, prima dello svincolo di Lamezia Terme est, al km 6+500 incendio sulla scarpata con riduzione della carreggiata. PREVISIONI METEOROLOGICHE COMUNICATO STAMPA Lo scenario meteo elaborato dal Centro funzionale centrale del Dipartimento della Protezione civile prevede per la giornata odierna, venerdì 5 agosto, tempo instabile al nord, con rovesci e temporali anche di forte intensità che, a partire dal pomeriggio, potranno interessare anche Toscana, Umbria e Marche e, a livello più isolato, anche Lazio e Abruzzo. Sulle restanti regioni il tempo sarà ancora stabile ed estivo. Domani, sabato 6 agosto, la situazione migliorerà nelle regioni settentrionali, mentre al centro-sud rovesci e temporali interesseranno tutte le zone adriatiche ed interne e, con minore frequenza, anche le zone tirreniche e la Sicilia. Previsti, inoltre, venti forti dai quadranti settentrionali su gran parte della Penisola. Domenica 7 agosto il tempo sarà ancora instabile e ventoso al meridione, mentre al centro-nord il tempo sarà soleggiato, con venti in graduale attenuazione e solo locali fenomeni pomeridiani sulle zone interne del centro. CIRCOLAZIONE FERROVIARIA Saranno 25 milioni, secondo le proiezioni di Trenitalia elaborate in base alle prenotazioni già ricevute, i viaggiatori che entro la fine dell’estate si sposteranno lungo la Penisola con i treni nazionali. I flussi maggiori interesseranno i treni delle direttrici adriatica, tirrenica e quelle per le principali città d’arte e per le località di montagna. Le Sale Operative centrali e territoriali di Trenitalia e di Rete Ferroviaria Italiana stanno monitorando da giorni, senza soluzione di continuità, la circolazione ferroviaria. La Protezione Aziendale del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, in costante contatto con le Sale Operative di RFI e delle Imprese Ferroviarie, è presente nelle principali stazioni della rete nazionale per la gestione dei flussi di viaggiatori, nonchè in linea per il monitoraggio delle criticità di security e a bordo treno per il supporto al personale viaggiante e ai passeggeri. Inoltre FS Italiane e Polizia Ferroviaria hanno riproposto la campagna informativa “Stai Attento! Fai la differenza” per informare i viaggiatori sui comportamenti cautelativi da adottare per evitare furti e truffe a loro danno. Massima attenzione anche sul fronte dell’informazione. Oltre che nelle stazioni, i viaggiatori potranno tenersi aggiornati sul traffico ferroviario e su ogni altra notizia utile consultando fsnews.it, il quotidiano online di FS Italiane, ascoltando FSNews Radio sul web e in oltre 400 stazioni, collegandosi a @fsnews_it, il profilo Twitter del Gruppo, o consultando viaggiatreno.it. CONSIGLI ED INFORMAZIONI PER GLI AUTOMOBILISTI Si invitano tutti i conducenti a partire solo dopo aver controllato l’efficienza del veicolo e le notizie sul traffico dell’itinerario prescelto. Per pianificare una “partenza intelligente” e viaggiare sempre informati è disponibile una brochure multimediale sul sito internet della Polizia di Stato – sezione Viabilità Italia –. Si raccomanda di evitare qualsiasi distrazione alla guida, soprattutto quella causata dall’utilizzo, vietato, dei cellulari. Si raccomanda di mantenere sempre idonea distanza di sicurezza dal veicolo che precede, di moderare la velocità, allacciare le cinture di sicurezza anche nei sedili posteriori, di assicurare i bambini con seggiolini ed adattatori. Fare soste frequenti, almeno ogni due ore di guida ininterrotta. Si consiglia di prestare attenzione al contenuto dei Pannelli a Messaggio Variabile disponibili lungo la rete autostradale; per le informazioni aggiornate in tempo reale sul traffico sono disponibili i canali del C.C.I.S.S. (numero gratuito 1518, siti web www.cciss.it e COMUNICATO STAMPA mobile.cciss.it, applicazione iCCISS per iPHONE, il nuovo canale Twitter del CCISS), le trasmissioni di Isoradio, i notiziari di Onda Verde sulle tre reti Radio-Rai e sul Televideo R.A.I. pagina 640 e seg; per l’autostrada A/3 “Salerno Reggio Calabria” è in funzione, per le informazioni sulla viabilità, il numero gratuito 800 290 092. Per informarsi sullo stato del traffico sulla rete stradale di competenza Anas è possibile, inoltre, utilizzare l’applicazione VAI (Viabilità Anas Integrata) visitabile sul sito www.stradeanas.it e disponibile anche per Smartphone sia in piattaforma Apple che Android in “Apple store” ed in “Google play”. Gli utenti hanno poi a disposizione il numero 841-148 ‘Pronto Anas’ per informazioni sull’intera rete Anas. Altre informazioni sulla rete autostradale in concessione con numeri e contatti utili sono disponibili sul sito www.aiscat.it/estate2016.htm o sui siti delle singole Società Concessionarie autostradali. Per coloro che sono diretti verso le località balneari della Croazia si ricorda che per circolare in Slovenia lungo le autostrade e le strade extraurbane principali tutti i veicoli (auto e motoveicoli), con peso complessivo non superiore a 3,5 t, devono obbligatoriamente essere provvisti di un contrassegno prepagato (c.d. «vignetta») da apporre sul veicolo. A causa di questa previsione, in prossimità del confine italo-sloveno si potrebbero creare lunghe code di turisti diretti agli esercizi pubblici dove è possibile il loro reperimento. Al fine di non arrecare quindi ulteriori turbative al traffico ed in considerazione del fatto che il prezzo è invariato ovunque il contrassegno venga acquistato, sarebbe utile e prezioso che le vignette venissero acquistate con anticipo nei diversi punti vendita dislocati nelle Aree di servizio ubicate lungo la rete autostradale che adduce a Trieste. In particolare, i contrassegni si possono reperire: Autostrada A4 PADOVA-VENEZIA-TRIESTE • A.d.S. Limenella Est (tra Grisignano e Padova Ovest) • A.d.S. Calstorta Sud (tra San Donà e Cessalto) • A.d.S. Fratta Sud (tra Portogruaro e Latisana) • A.d.S. Gonars Sud (tra San Giorgio di Nogaro e Palmanova) • A.d.S. Duino Sud (tra Monfalcone e Duino) Autostrada A57 TANGENZIALE DI MESTRE • A.d.S. Bazzera Sud (tra Terraglio e Diramazione per A27) Autostrada A23 PALMANOVA-UDINE-TARVISIO • A.d.S. Zugliano Ovest (tra Udine Nord e Udine Sud) Autostrada A28 PORTOGRUARO-PORDENONE • A.d.S. Brugnera Sud (tra Sacile Est e Fontanafredda) E’ fortemente sconsigliato attendere di arrivare all’ultima area di servizio in territorio italiano (Duino Sud) per acquistare il contrassegno, dove si rischia di contribuire ad un sovraffollamento con conseguenti gravi rischi per la sicurezza. Per rendere peraltro questa area di servizio più fruibile ai veicoli turistici, è stato imposto il divieto di sosta e fermata ai veicoli e ai complessi di veicoli, per il trasporto di cose, di massa complessiva superiore a 7,5 t dalle ore 13,00 del 05/08/2016 alle 22,00 del 06/08/2016. In alternativa al tracciato autostradale, è possibile raggiungere le località della costa croata percorrendo la strada E61/7 slovena senza, pertanto, dover pagare la «vignetta». Per maggiori informazioni si rimanda al Piano esodo estivo messo a punto da Viabilità Italia.

Articoli simili

Posta un commento