GIORNATA DI CONTROLLI STRAORDINARI DELLA POLIZIA SULLA LINEA FERROVIARIA CONTRO L’ATTRAVERSAMENTO DEI BINARI Intensificazione dei controlli della Polizia Ferroviaria nei giorni scorsi sul fronte del contrasto agli illeciti attraversamenti di binari ed altri comportamenti scorretti o impropri. La giornata di servizi straordinari nel periodo per caldo dell’esodo estivo ha visto impegnati 1.243 operatori, per un totale di 1.269 controlli eseguiti , di cui 1.094 in stazione. 111 le sanzioni elevate. Un’occasione per sensibilizzare i viaggiatori al rispetto delle regole in ambito ferroviario talvolta trascurate con esiti purtroppo fatali. E’ di ieri l’episodio della donna di 36 anni travolta dal treno nei pressi di Santa Maria Capua Vetere (CE) mentre attraversava i binari. I dati Polfer relativi ai primi 6 mesi dell’anno parlano di un aumento degli episodi incidentali passati dai 43 (I semestre 2015) ai 59 con un aumento del 37%. Anche la mortalità risulta in crescita con il passaggio da 23 a 36 persone decedute a seguito di investimento (+57%). Tra le principali cause degli incidenti: la indebita presenza sulla sede ferroviaria e l’attraversamento dei binari che ha fatto registrare un aumento del 44% rispetto allo scorso anno

GIORNATA DI CONTROLLI STRAORDINARI DELLA POLIZIA SULLA LINEA FERROVIARIA CONTRO L’ATTRAVERSAMENTO DEI BINARI     Intensificazione dei controlli della Polizia Ferroviaria nei giorni scorsi sul fronte del contrasto agli illeciti attraversamenti di binari ed altri comportamenti scorretti o impropri.  La giornata di servizi straordinari nel periodo per caldo dell’esodo estivo ha visto impegnati 1.243 operatori, per un totale di 1.269 controlli eseguiti , di cui 1.094 in stazione. 111 le sanzioni elevate.  Un’occasione per sensibilizzare i viaggiatori al rispetto delle regole in ambito ferroviario talvolta trascurate con esiti purtroppo fatali. E’ di ieri l’episodio della donna di 36 anni travolta dal treno nei pressi di Santa Maria Capua Vetere (CE) mentre attraversava i binari.  I dati Polfer relativi ai primi 6 mesi dell’anno parlano di un aumento degli episodi incidentali passati dai 43 (I semestre 2015) ai 59  con un aumento del 37%.  Anche la mortalità risulta in crescita con il passaggio da 23 a 36 persone decedute a seguito di investimento (+57%).  Tra le principali cause degli incidenti: la indebita presenza sulla sede ferroviaria e l’attraversamento dei binari che ha fatto registrare un aumento del 44% rispetto allo scorso anno

Articoli simili

Posta un commento