Milazzo – Concorso “Balconi d’arte”, vince Gianluca Alibrando

Milazzo – Concorso “Balconi d’arte”, vince Gianluca Alibrando

La prima edizione di “Balconi d’Arte”, ha il suo primo vincitore. E’ infatti l’allestimento proposto da Gianluca Alibrando, Cod. 04, ad aver raccolto il maggior numero di preferenze, ben oltre 500, espresse su Facebook nella pagina ufficiale “Città di Milazzo”. Il balcone, realizzato in via Giacomo Medici, al primo piano di Palazzo Cumbo, ha incontrato il favore del pubblico, superando di misura gli altri partecipanti.

Voglio ringraziare tutti i nostri concittadini, dice l’assessore Piera Trimboli, per la disponibilità data e aver mostrato spirito di partecipazione alle attività in onore del Santo Patrono.

Balconi d’Arte”, che abbiamo ideato con Pierpaolo Ruello, è stato un primo appuntamento che di certo verrà replicato in futuro per mantenere vive alcune delle nostre belle tradizioni locali che altrimenti rischiano di sparire.

Con il Sindaco e l’assessore Salvo Presti abbiamo apprezzato e ringraziamo i primi diciotto partecipanti. Su Facebook sono state raggiunte circa diecimila visualizzazioni, per cui una buona promozione della nostra tradizione e della città in generale. Siamo certi che la seconda edizione coinvolgerà molti altri milazzesi dopo aver visto quanto può essere suggestivo e caratteristico il centro cittadino addobbato nei giorni della festa”.

In classifica, dopo l’allestimento vincitore, in seconda posizione si è collocato con 141 “Mi Piace” il balcone col Cod. 16 della signora Maria Tindara Salmeri, e in terza il balcone col Cod. 01, 126 preferenze, preparato dal signor Gino Zaccone.

Ed è proprio a quest’ultimo che la Commissione, formata dal Sindaco, membri dell’Amministrazione comunale, Parrocchia S. Stefano e un fiorista milazzese, ha deciso di conferire un proprio riconoscimento così come previsto dal regolamento. La consegna dei ricordi di partecipazione ai due vincitori, Alibrando col Cod. 04 e Zaccone col Cod. 01, avverrà domenica 11, in Duomo, al termine della Messa delle ore 19 con cui si chiuderanno ufficialmente le celebrazioni in onore di Santo Stefano Protomartire.

Articoli simili

Posta un commento