Catania, usura e tentata estorsione. Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 4 persone

Catania, usura e tentata estorsione. Ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 4 persone

La Polizia di Stato di Catania sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 4 persone ritenute responsabili di usura e tentata estorsione con l’aggravante  della forza di intimidazione e della condizione di assoggettamento e di omertà derivanti dall’appartenenza all’associazione mafiosa Cappello-Bonaccorsi e di avere commesso il reato in danno di soggetti che versavano in stato di bisogno.

Le indagini dei poliziotti  della squadra mobile hanno fatto emergere un vorticoso giro di  prestiti ad usura, gestito dalla madre di un boss dell’organizzazione Cappello – Bonaccorsi alla quale le vittime si rivolgevano per ottenere somme di denaro.

Le vittime venivano pesantemente minacciate in caso di ritardo nella restituzione degli interessi o della sorte capitale.

Articoli simili

Posta un commento