I furbetti del tesserino di Milazzo, “E io pago”!!! Un lettore scrive a siciliapress una letterina significativa

I furbetti del tesserino di Milazzo, “E io pago”!!! Un lettore scrive a siciliapress una letterina significativa

Un lettore ci scrive —
Emilio Scali – Con questa famosa frase di Totò vengono assolti sempre le inefficienze e le disonestà dei veri responsabili di questo sistema marcio e che pertanto, come in uno spot pubblicitario o meglio ancora come in una sceneggiata napoletana, ogni tanto vengono mobilitati i “pupi” e poi chi colpiscono? sempre le parti deboli della catena quando questi stessi vengono coinvolti da coloro i quali in primis dovrebbero dare l’esempio di trasparenza; mi rivolgo al personale dirigente che tacitamente permettono tali comportamenti chiaramente per poter giustificare i loro. L’esempio di questi giorni accaduto nel comune di Milazzo nello scoprire che alcuni impiegati si assentavano dal lavoro , cade come si suol dire a fagiolo. La domanda che il cittadino si pone è : il Dirigente preposto alla verifica del personale dov’era? Anche lui assente? Oppure, viene da pensare che queste assenze erano in un certo qual modo ufficiosamente permesse? Di solito l’educatore ha sempre delle responsabilità o no?
Emilio Scali

Articoli simili

Posta un commento