Pistoia e Agliana. Arrestato corriere e denunciato un potenziale truffatore

Pistoia e Agliana. Arrestato corriere e denunciato un potenziale truffatore

Pistoia. Arrestato corriere con settecento grammi di hashish.

H. S.I., cittadino marocchino 24enne, domiciliato in provincia di Caserta, era stato fermato la sera di martedì scorso dai militari del Norm, nell’ambito di un servizio di prevenzione e repressione dello spaccio di stupefacenti, nei pressi della stazione ferroviaria di Pistoia. Il giovane era da poco arrivato con un treno da Firenze e i militari lo avevano sottoposto ad un primo controllo dall’esito apparentemente negativo. Non avevano convinto però le sue spiegazioni sulla sua presenza in quella zona, e trattandosi di un potenziale “volto nuovo” negli ambienti dello spaccio che ruotano attorno alla zona della stazione, i militari hanno ritenuto che potesse trattarsi di un corriere “ingoiatore”, ciò uno di quelli che trasportano la droga nell’intestino. Portato al pronto soccorso del San Jacopo le intuizioni degli operanti si sono rivelate corrette, poiché la TAC ha rivelato la presenza di 46 ovuli di hashish per un totale di settecento grammi, rivelatosi poi della migliore qualità. Il giovane è stato piantonato in stato di arresto nella struttura ospedaliera fino a ieri sera, per consentire il completo recupero dello stupefacente sotto controllo medico. Nella mattinata di oggi è prevista l’udienza di convalida presso il tribunale di Pistoia.

Agliana. Denunciato potenziale truffatore per falsità materiale.

Probabilmente voleva effettuare alcune operazioni truffaldine con una carta postepay clonata o comunque irregolare, il 24enne di origini rumene, domiciliato a Quarrata, che nella tarda mattinata di ieri è entrato nell’ufficio postale di via Mazzini ad Agliana. Ma il personale dell’ufficio, che aveva rilevato l’irregolarità della carta postepay in possesso del giovane mediante la propria banca dati, ha subito informato i militari della locale stazione che sono immediatamente intervenuti. Alla vista dei militari il giovane ha tentato la fuga a piedi, liberandosi di alcuni documenti che aveva con sé che lanciava in aria nel tentativo di disperderli, che venivano comunque recuperati, finchè è stato raggiunto e bloccato in via Livorno. Portato presso il comando di via Catalani, il giovane è stato perquisito e trovato in possesso di una serie di documenti falsificati fra cui una carta di identità intestata a un cittadino francese ed altra documentazione relativa ad un cittadino estone nonché la carta postepay irregolare, con la quale voleva probabilmente fare dei prelievi od altre operazioni truffaldine e la somma di settecento euro in contanti, tutto posto sotto sequestro. Il giovane è stato denunciato in stato di libertà per falsità materiale ad opera di privato mentre proseguono gli accertamenti sulle sue attività e sulla documentazione rinvenuta.

Articoli simili

Posta un commento