Il dott. Felice Borghese Presidente del Distretto Sanitario e Sindaco di Merì: sugli “Ospedali Riuniti” la politica non può più ingannare i Cittadini

Il dott. Felice Borghese Presidente del Distretto Sanitario e Sindaco di Merì: sugli “Ospedali Riuniti” la politica non può più ingannare i Cittadini

E’ veramente diventata una telenovela la questione della tanto auspicata e promessa realizzazione degli “Ospedali Riuniti di Barcellona, Milazzo e Lipari, tanto che ormai i cittadini sono delusi ed arrabbiati per l’azione contraddittoria da parte della politica regionale. Questa, agli occhi della gente si è rivelata, quantomeno, incapace di capire, agire e concretizzare e per questo, il dott. Felice Borghese come medico, Presidente del Distretto sanitario 28 dei 13 Comuni del comprensorio barcellonese, è nuovamente intervenuto per, ulteriormente, richiamare l’attenzione dei cittadini ma, soprattutto, chiedere definitivi chiarimenti ai politici e dirigenti della Salute pubblica messinese.

E’ ormai da anni che si trascina la concreta realizzazione degli “Ospedali Riuniti di Barcellona, Milazzo, ed ora, Lipari” per la quale ormai sono favorevoli tutti, dai Sindacati al settore sanitario, alla stessa Opinione pubblica, tant’è che presidenti della Regione Siciliana e relativi assessori alla Sanità, politici e Manager della Asl-Asp 5 di Messina lo hanno spesso ribadito, anche ufficialmente in varie occasioni, ma nonostante ciò, di fatto, ancora nulla è avvenuto!

Come è possibile che una simile situazione si sia verificata, nonostante, appunto, continue assicurazioni, ribadiamo da più parti? A questo punto, il marcato sospetto della gente è che vi siano inconfessabili intersecanti “disegni” di “certi” ambienti politici e non, affinchè nulla, in sostanza sia fatto e che “convenga” rinviare ancora la cosa per guadagnare tempo per qualche preciso piano e per qualcuno…

E, questo sospetto più o meno generale, potrebbe ritenersi confermato dalle ultime vicende, quando, qualche mese fa, era stato finalmente, emesso il documento a firma dell’Assessore Regionale Guicciardi per dare avvio, concretamente, agli “Ospedali Riuniti” ma, per un errore di trascrizione, tale documento non ha avuto effetto…!

Da settimane si aspetta la correzione e bastava un tratto di penna…!

Si ricordi, inoltre, che il Dirigente Provinciale dell’ASP 5 di Messina, Sirna, aveva dato disposizione per il graduale trasferimento dei reparti tra Milazzo e Barcellona ma, sempre inspiegabilmente, esso si è interrotto…

Il sospetto più logico sembra essere quello che la “politica” non si voglia pronunciare prima delle elezioni regionali per non scontentare alcuna città, amici ed ambienti partitici, ma può la “politica” fermare ciò che è una tutela dei Cittadini, e chi ci assicura che in conseguenza del “non decidre” non siano intanto avvenuti disservizi, problemi ed altro che, magari, abbiano, eventualmente, danneggiato la salute di qualche cittadino che si sia rivolto a uno degli ospedali in questione?

A questo punto, non è escluso che possano, finalmente, indagare altri uffici per accertare finanche eventuali reati. Io spero, ovviamente, che ciò non sia mai avvenuto ma nemmeno lo posso escludere o possa avvenire in seguito, ma in quel caso di chi sarebbe la colpa?

Di conseguenza, speriamo che la “politica” la smetta di temporeggiare e di realizzare ciò che ha promesso e, soprattutto, si aspetta, con diritto, la gente…!

Articoli simili

Posta un commento