Accoglienza stranieri nella provincia di potenza, truffa aggravata per conseguimento erogazioni pubbliche della società Manteca Srl

Accoglienza stranieri nella provincia di potenza, truffa aggravata per conseguimento erogazioni pubbliche della società Manteca Srl

Agenzia di Stampa Agim —

 

La Polizia di Stato di Potenza ha dato esecuzione stamani a un provvedimento di arresti domiciliari nei confronti dell’amministratore unico della società “Manteca s.r.l.”, con sede a Potenza, addetta all’accoglienza degli stranieri nella provincia -gravemente indiziato di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche -, nonché al sequestro di parte delle quote della stessa società, riconducibili al medesimo soggetto (socio di maggioranza), ovvero ancora a perquisizioni personali e domiciliari disposte dalla Procura nei confronti di ulteriori due indagati (anche loro rappresentanti di altre due società aventi sede a Potenza e Bitetto (Ba), allo stesso modo impegnate nell’accoglienza di stranieri), gravemente indiziati insieme al primo di turbata liberta degli incanti, in relazione ad una procedura aperta per per servizi di accoglienza migranti nel periodo 1° marzo 2016 -31 dicembre 2016, del valore complessivo stimato in € 8.851.968,00, escluso IVA. L’indagine condotta da parte della Squadra Mobile della Questura di Potenza, attraverso attività di intercettazioni telefoniche e telematiche, acquisizioni documentali, analisi di tabulati telefonici ed escussioni testimoniali, ha consentito di acquisire una serie di riscontri in relazione all’ipotesi di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche, ovvero alle false segnalazioni effettuate da parte dalla società “Manteca srl” alla Prefettura di Potenza riguardo le “effettive” presenze dei cittadini stranieri in regime di ospitalità assegnatigli in virtù degli accordi quadro stipulati.

Articoli simili

Posta un commento