L’esperienza di Milazzo nell’Art Bonus. L’assessore Presti relatore a Catania

L’esperienza di Milazzo nell’Art Bonus. L’assessore Presti relatore a Catania

Il Comune di Milazzo è stato chiamato a rappresentare a Catania, nel corso di un incontro in programma lunedì 14 novembre presso l’ex Monastero delle Benedettine, la propria esperienza nell’ambito della progettualità dell’Art Bonus, strumento innovativo introdotto dal governo Renzi per incentivare cultura e spettacolo attraverso delle erogazioni in denaro che si tradurranno anche in un vantaggio fiscale per privati, enti e società che sceglieranno questa forma di mecenatismo.

Gli amministratori milazzesi – l’assessore alla Cultura Salvo Presti e l’esperto Giovanni Mancano, responsabile dell’Ufficio Europa – spiegheranno gli interventi adottati per cercare di valorizzare beni culturali cittadini. Nel sito governativo www.artbonus.gov.it Milazzo è presente con Villa Vaccarino, il Chiostro del Rosario, il Teatro Trifiletti, il Duomo Antico e il Bastione di Santa Maria, strutture che in alcuni casi, a distanza di breve periodo dai restauri, necessitano di ulteriori interventi.
“Lo strumento dell’Art Bonus ha prodotto risultati positivi e concreti in diverse realtà del Nord Italia, tanto nelle grandi città che in provincia, sia per monumenti di fama mondiale che per quelli meno noti – spiega Presti – mentre al Sud è stato decisamente meno impiegato o comunque poco conosciuto. .Incontri come quello di giorno 14 serviranno a spiegare l’importanza di una misura utilissima e necessaria alla conservazione e alla tutela dell’immenso patrimonio italiano che tramite il sostegno dei mecenati eviterà di essere lasciato ad un ingiusto destino di degrado, incuria e abbandono”.

All’incontro è prevista la partecipazione dell’assessore regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana Carlo Vermiglio, del sindaco di Catania Enzo Bianco, della direttrice delle Biblioteche Riunite Rita Angela Carbonaro.

Articoli simili

Posta un commento