La Polizia arresta due cittadini egiziani per rapina aggravata. Cinque le denunce

La Polizia arresta due cittadini egiziani per rapina aggravata. Cinque le denunce

Ieri i poliziotti delle Volanti hanno arresto i cittadini egiziani ALSAIDI IBRAHIM ALI Mohamed di 19 anni, ed il diciassettenne A. M., ritenuti responsabili in concorso tra di loro del reato di rapina.

A seguito di segnalazione alla sala operativa di una lite tra extracomunitari a bordo di un autobus di linea appena sbarcato a Messina, proveniente da Roma e diretto a Palermo, gli agenti sono intervenuti nei pressi della Stazione ferroviaria bloccando il pullman.

Sul posto, effettuati gli accertamenti è stato ricostruito, grazie anche alle dichiarazioni dell’autista e di alcuni passeggeri, che i due egiziani, durante il viaggio avevano derubato un cittadino pakistano, mentre dormiva, del telefono cellulare. Inoltre, successivamente, durante la traversata dello stretto a bordo del traghetto, gli stessi minacciavano di morte con un manicotto in ferro un cittadino nigeriano che li aveva individuati quali responsabili del predetto furto.

I due giovani egiziani, che nel frattempo avevano tentato la fuga, sono stati fermati e sottoposti a perquisizione, a seguito della quale uno dei due è stato trovato in possesso del telefono di cui si erano appropriati poco prima.

Pertanto, i due sono stati arrestati e, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Messina dr. Carchietti, sono stati condotti uno presso la casa circondariale di Messina Gazzi, l’altro presso il centro di prima accoglienza di Catania il minore.

Denunciate dalla Polizia 5 persone per tentato furto ai danni di un supermercato

Nella notte scorsa, a seguito di segnalazione al 113 di alcune persone sospette, i poliziotti della Volanti si sono recati in località Pistunina presso il parcheggio di un supermercato.

Giunti sul posto, gli agenti hanno individuato, a bordo di due auto, i soggetti segnalati, che sono stati prontamente fermati ed identificati. Si tratta di cinque uomini messinesi, di cui tre già noti agli uffici di Polizia.

Dagli accertamenti esperiti è emerso che i cinque avrebbero poco prima tentato di introdursi nell’esercizio commerciale, danneggiandone le saracinesche con degli arnesi atti allo scasso di cui sono stati trovati in possesso.

I predetti condotti presso gli uffici di Polizia sono stati deferiti all’A.G. e dovranno rispondere di tentato furto e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso.

Articoli simili

Posta un commento