ANDRIA (BT). SIGARETTE ALLA COCA. UN ARRESTO DEI CARABINIERI

ANDRIA (BT). SIGARETTE ALLA COCA. UN ARRESTO DEI CARABINIERI

Ancora un pusher è finito nella rete dei perseveranti controlli dei militari dell’Arma di Andria.

I Carabinieri della locale Compagnia, nel corso di un servizio finalizzato a prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, hanno, infatti, arrestato L.F., 21enne, pregiudicato del luogo.

I militari, ai quali erano giunte diverse segnalazioni, anche tramite il 112, di movimenti sospetti del 21enne, hanno deciso di porre i suoi “movimenti”  sotto la lente d’ingrandimento, eseguendo degli oculati  servizi di osservazione. Uno di questi ha condotto i militari nella zona di via Barletta, dove è stato notato il 21enne sostare a bordo della propria autovettura in attesa di potenziali clienti. Infatti, dopo qualche istante, si è avvicinato a lui un giovane, il cui intento è stato poi accertato essere quello di acquistare sostanza stupefacente, che è salito a bordo dell’autovettura.

Nel corso dell’immediato controllo, il 21enne è stato trovato in possesso di un pacchetto di sigarette, in parte svuotate del tabacco e sostituito con “cipolline” di cocaina. Al termine della perquisizione personale e veicolare sono saltate fuori ben 28 dosi di cocaina, unitamente a denaro contante, ritenuto il provento dell’attività illecita.

La sostanza stupefacente  ed il denaro sono stati sequestrati, mentre il 21enne è stato  associato presso la Casa Circondariale di Trani (BT) a disposizione della stessa Procura della Repubblica e dovrà rispondere oltre che del reato di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, anche del reato di minaccia a p.u., avendo proferito contro i militari operanti frasi ingiuriose durante la perquisizione ed il successivo arresto.

 

Articoli simili

Posta un commento