Polizia di Stato: Arrestato giovane biellese divenuto il terrore dei commercianti del centro cittadino

Polizia di Stato: Arrestato giovane biellese divenuto il terrore dei commercianti del centro cittadino

La Polizia di Stato di Biella ha arrestato un giovane biellese di 27 anni per tentata rapina, in danno di una coppia di ragazzi.
Il ragazzo era divenuto negli ultimi tempi il terrore dei commercianti del centro cittadino. Di fatti, a seguito di numerose denunce contro ignoti sporte presso la locale Questura da alcuni cittadini per il danneggiamento e l´imbrattamento di muri e vetrine di molti esercizi commerciali, avvenuto di notte nel centro cittadino, con scritte offensive per le Forze di Polizia, la locale D.I.G.O.S. aveva avviato un´attività investigativa per individuare l´autore delle scritte.
Durante la visione di alcune immagini video delle telecamere presenti, che avevano ripreso parte dei danneggiamenti, gli investigatori hanno notato il ragazzo che, durante un imbrattamento, si è scagliato contro una coppia di ragazzi ritenendo, probabilmente, che i giovani stessero riprendendo la scena con il telefonino.
L´indagine, condotta poi dai poliziotti della locale Squadra Mobile, ha portato in breve tempo alla ricostruzione di quanto verificatosi quella notte. Dall´attività investigativa  è emerso come i due giovani, rintracciati immediatamente dopo l´aggressione, fossero stati aggrediti dal giovane biellese, che aveva tentato con minacce e percosse di farsi consegnare il telefono cellulare e  poi provare a rubare il portafogli di una delle vittime.
Rintracciato, è stato prima accompagnato presso gli uffici della Questura e poi associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Autorità Giudiziaria.

Articoli simili

Posta un commento