Firmati gli accordi per accrescere gli standard di sicurezza in autostrada

Firmati gli accordi per accrescere gli standard di sicurezza in autostrada

Sono stati firmati, oggi 20 dicembre, dal Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza Pref. Franco Gabrielli, dal Presidente di ANAS Ing. Gianni Vittorio Armani e dal Presidente di AISCAT (Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori) Dott. Fabrizio Palenzona, due importanti accordi  finalizzati ad accrescere gli standard di sicurezza in autostrada e sulla grande viabilità consolidando il partenariato in atto tra Polizia di Stato, ANAS ed AISCAT.

Nel corso dell’incontro sono stati siglati  “l’Atto di impegno per la sottoscrizione dell’ accordo convenzionale in merito all’attività di vigilanza e ai servizi di polizia stradale lungo le autostrade in gestione diretta ANAS” e lo “Schema di convenzione–tipo tra Ministero dell’Interno- Dipartimento della Pubblica Sicurezza ed AISCAT per i servizi di polizia stradale sulla rete autostradale in concessione.”

Il sistema della viabilità autostradale rappresenta una priorità per la Polizia di Stato che, con la Specialità della Polizia Stradale, assicura la vigilanza mettendo in campo mediamente una pattuglia ogni 40 km, con competenza esclusiva per gli interventi in ambito autostradale.

Nel 2016 ( periodo gennaio – 19 dicembre 2016) le pattuglie impiegate in autostrada sono state 245.949. Nel corso dell’anno in autostrada sono state accertate 1.060.068 violazioni del C.d.S.

Sono stati controllati 508.447 conducenti con precursori ed etilometri ed accertate 5.142 violazioni per guida in stato d’ebbrezza alcolica e 356 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti; 195.203 sono stati gli interventi di soccorso prestati a persone in difficoltà.

La rete autostradale, che vede transitare sui circa  7000 km che la compongono circa 5 milioni di viaggiatori ogni giorno, ha registrato un costante miglioramento della sinistrosità, con oltre 12.000 incidenti in meno e una mortalità ridotta del 50% circa solo negli ultimi 10 anni – 285 vite salvate nel 2015 rispetto al 2006- confermando la validità della sinergia sviluppata nella gestione dei servizi di sicurezza in autostrada.

La cooperazione sviluppata tra la Polizia Stradale, l’ANAS e l’AISCAT nella gestione dei servizi di sicurezza sulle tratte autostradali di competenza si concretizza in forme di coordinamento ed azioni sinergiche per il miglioramento complessivo del servizio reso agli utenti  e per aumentare i livelli di sicurezza ed efficienza della grande viabilità.

 

Articoli simili

Posta un commento