Avviata la sostituzione dei contatori elettrici. La prima zona interessata è il Capo

Avviata la sostituzione dei contatori elettrici. La prima zona interessata è il Capo

Milazzo sarà uno dei primi Comuni ad essere interessato dall’intervento di sostituzione dei contatori elettrici da parte di Enel che oggi ha assunto la denominazione di “e-distribuzione”. L’intervento da parte di una ditta specializzata è stato già avviato nel promontorio di Capo Milazzo e sta interessando via Addolorata. Questa mattina nel corso di un incontro con il sindaco Formica e l’assessore ai Lavori Pubblici, Francesco Italiano, i vertici regionali e locali della società hanno illustrato la tipologia dell’intervento e la pianificazione territoriale che si articolerà sino a fine anno quando avverrà la sostituzione di tutti i quasi 20 mila contatori presenti a Milazzo.

La sostituzione dei contatori attuali – pur funzionanti – con quelli di nuova generazione, deriva fondamentalmente da provvedimenti normativi che hanno stabilito condizioni che rendono necessario che le imprese distributrici, in qualità di esercenti l’attività di misura, adottino sistemi di misurazione cosiddetti “intelligenti”.

I nuovi contatori consentiranno infatti di fornire informazioni sui tempi di utilizzo dell’energia elettrica tali da promuovere l’efficienza energetica, aumentando la consapevolezza dei comportamenti di consumo dei clienti, favorendo la concorrenza nei servizi post-contatore e di messa a disposizione dei dati al cliente finale o a terze parti designate dal cliente.

I rappresentanti della società elettrica hanno fornito diversi chiarimenti, importanti per la comunità. COSTI: La sostituzione del contatore è assolutamente gratuita. Non sarà dovuto alcun compenso al personale impegnato nell’operazione, che sarà riconoscibile attraverso un tesserino identificativo. La sostituzione del contatore elettronico verrà eseguita senza la necessità di effettuare interventi sulla presa o sulla “basetta” di fissaggio, né spostamenti rispetto all’ubicazione dell’attuale contatore elettronico in opera, in quanto il nuovo contatore elettronico 2.0 è perfettamente compatibile con i collegamenti esistenti relativi a quello attualmente posato.

SOSTITUZIONE: Cinque giorni prima dell’intervento di sostituzione verrà affisso all’ingresso dell’immobile interessato (porta di casa o del condominio) un avviso riportante la data e la fascia oraria, generalmente non superiore alle 3 ore, in cui verrà effettuato l’intervento. Una volta completate le attività di sostituzione, tutti gli utenti registrati al portale di e-distribuzione (secondo le consuete modalità di registrazione al portale) potranno accedere al “documento di sostituzione”, contenente le seguenti informazioni: data di esecuzione dell’intervento di sostituzione, dati di targa e le letture rilevate dal contatore precedentemente installato, dati di targa e le letture di attivazione rilevate al momento della posa del nuovo contatore.

Le fasi operative della sostituzione prevedono i seguenti passi: disconnessione dei collegamenti del cliente e rimozione del contatore in opera; installazione del nuovo contatore; programmazione del nuovo contatore e ripristino dei dati della fornitura; verifica del corretto funzionamento del contatore e ripristino dei collegamenti del cliente. Il tempo complessivo di esecuzione delle fasi sopra dettagliate è stimato in circa 10 minuti ma il tempo di effettiva disalimentazione della fornitura è limitato a pochi minuti.

SICUREZZA: Per evitare che possano verificarsi azioni illecite (truffe) ai danni di cittadini, e-distribuzione fa precedere l’intervento di sostituzione del contatore da una lettere inviata alle forze dell’ordine e al sindaco del Comune, obbligando poi la ditta appaltatrice a munire gli operatori di tesserino di riconoscimento, lettera di attestazione di e-distribuzione del rapporto con l’impresa e lettera di attestazione del rapporto lavorativo in essere tra la stessa ditta e ogni singolo lavoratore.

DINIEGO ALLA SOSTITUZIONE DEL CONTATORE. Non è possibile rifiutare la sostituzione. Il contatore è un apparato di proprietà di e-distribuzione che, in quanto concessionaria del servizio di distribuzione ed esercente l’attività di misura dell’energia elettrica, è legittimata a pianificarne ed effettuarne la sostituzione, nel rispetto delle disposizioni normative, di regolazione e delle condizioni contrattuali.
La sostituzione del misuratore non dipende dal venditore con cui si ha il rapporto di fornitura di energia elettrica, in quanto i contatori sono di proprietà delle società di distribuzione, gestori della rete cui è connessa la fornitura. Pertanto anche se si è titolari di un contratto con un venditore diverso da Enel Energia o Enel Servizio Elettrico il contatore verrà comunque sostituito.

L’ufficio Stampa

Articoli simili

Posta un commento