Milazzo. Riconoscimento debiti fuori bilancio servizio Igiene, “nessuna irregolarità”

Milazzo. Riconoscimento debiti fuori bilancio servizio Igiene, “nessuna irregolarità”

L’Ufficio Ispettivo dell’Assessorato Regionale delle Autonomie Locali e della Funzione Pubblica ha comunicato con una nota inviata a palazzo dell’Aquila l’archiviazione della denuncia presentata dal consigliere comunale Giuseppe Midili lo scorso 21 aprile in merito a presunte irregolarità commesse dal Consiglio comunale nel riconoscere 3 debiti fuori bilancio nell’ambito del servizio di igiene urbana.

“Accuse dimostratesi palesemente infondate” – sottolinea il sindaco Giovanni Formica che ha poi aggiunto: “Impieghiamo con piacere qualche minuto del nostro tempo per difenderci da accuse deliranti perché questo ci permette di dimostrare, una volta di più, che finalmente in questo Comune si è tornati a rispettare la legge. Peraltro la questione ha dell’incredibile. Il denunciante addebitava ai colleghi consiglieri una cosa fatta dalla precedente Amministrazione con una delibera di Giunta Municipale da lui stesso votata favorevolmente nel dicembre del 2014. Con la differenza che allora, con quell’atto si fecero diverse irregolarità, compresa quella di coprire il debito con soldi inesistenti ed omettendo, spero per pudore, l’obbligatoria trasmissione degli atti alla Procura della Corte dei Conti. E come sempre non sono io a dirlo, ma gli organi di controllo. Purtroppo una parte di opposizione, evidentemente incapace di affrontare le questioni nel merito, pensa di intimidire la maggioranza con esposti e denunce, nella speranza di paralizzare l’azione amministrativa. Si rassegnino, noi andremo avanti rispettando la legge.”

Articoli simili

Posta un commento