Giornata di prevenzione medica per gli immigrati

Giornata di prevenzione medica per gli immigrati

Una giornata di prevenzione delle malattie endocrino-metaboliche nella popolazione degli immigrati. Anche a Milazzo la locale sezione del Rotary, presieduta dal dottor Nino Ravidà ha portato avanti il progetto ENDOme, cofinanziato dal Rotary International proprio per la sua valenza sociale e per il messaggio di pace e armonia tra i popoli che da sempre il Rotary International promuove. ENDOmet-prevenzione racchiude nella sigla (Endocrinologia, Nutrizione, Diabete Obesità e Metabolismo) l’obiettivo che tutti i club Rotary dell’ Area Peloritana si sono dati: la prevenzione delle malattie endocrino-metaboliche nelle comunità di immigrati dell’area metropolitana. Si tratta di patologie in forte crescita che spesso sono determinate dalle abitudini alimentari e dagli stili di vita nettamente differenti da quelli dei paesi di origine che sono causa di ipercolesterolemia, diabete, obesità.

A Milazzo l’iniziativa è stata realizzata in collaborazione con l’assessore ai servizi sociali Giovanni Di Bella che ha messo a disposizione questa mattina i locali di palazzo dell’Aquila per consentire l’attività di screening eseguita da alcuni volontari del club service in favore di una cinquantina di immigrati residenti nella città del Capo. «Una ulteriore positiva esperienza di collaborazione col Rotary di Milazzo – ha detto l’assessore Di Bella – e ora mi auguro che analoga iniziativa possa essere ripetuta in favore dei nostri concittadini che vivono in condizioni di difficoltà e indigenza».

Articoli simili

Posta un commento