Carabinieri catturano latitante sardo in una struttura ricettiva di Ostia

Carabinieri catturano latitante sardo in una struttura ricettiva di Ostia

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Viterbo, diversi giorni fa, hanno localizzato e catturato un latitante di origini sarde, trapiantatosi da tempo nella Bassa Tuscia.

Il ricercato è un 57enne che, dal mese di febbraio 2016, si era sottratto all’arresto disposto dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Cagliari, dovendo espiare una pena di 12 anni e 10 mesi di reclusione, oltre al pagamento della multa di euro 51.000,00, a seguito di condanne per un traffico di droga. I militari del Nucleo Investigativo, a seguito di diversi accertamenti ed appostamenti, individuavano il ricercato in una struttura ricettiva di Ostia. Attendevano il momento propizio e lo immobilizzavano nel momento in cui usciva dalla sua camera. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri rinvenivano anche i documenti d’identità falsificati utilizzati dall’uomo per registrarsi presso la struttura alberghiera nonché telefoni cellulari intestati a stranieri. Il latitante, dopo le formalità di rito, è stato associato presso il carcere Rebibbia di Roma, ove si trova tuttora ristretto. L’operazione è stata resa nota solo ora per le necessità investigative connesse all’individuazione dei fiancheggiatori.

Articoli simili

Posta un commento