Sant’Agata di Militello, tratto in arresto in un bar 44enne già sottoposto agli arresti domiciliari

Sant’Agata di Militello, tratto in arresto in un bar 44enne già sottoposto agli arresti domiciliari

I Carabinieri della Compagnia di Sant’Agata di Militello, impegnati quotidianamente sul territorio in attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, nonché mirati servizi di controllo alla circolazione stradale, nel pomeriggio di ieri, nel corso di servizio d’istituto, nel comune di Sant’Agata di Militello, hanno fermato e controllato, e poi tratto in arresto, Rottino Stefano, 44enne, sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari, per il reato di evasione.

Il prevenuto, gravato da numerosi precedenti per reati associativi, contro il patrimonio e la persona, veniva sorpreso dai Carabinieri, all’interno di un bar del centro abitato, privo di alcuna autorizzazione da parte delle Autorità competenti, incurante delle prescrizioni imposte dalla legge nei suoi confronti, intento a consumare alcolici.

Nella circostanza il Rottino, per giustificare il comportamento illecito, tentava di addurre false ed improbabili motivazioni al fine di sottrarsi all’arresto, ma i Carabinieri, conoscendo bene il soggetto, procedevano nei suoi confronti secondo quanto stabilito dalla legge.

Il 44enne, informata l’Autorità Giudiziaria competente, è stato tradotto in regime di arresti domiciliari presso una comunità in attesa dell’udienza di convalida presso il Tribunale di Patti.

Articoli simili

Posta un commento