I Carabinieri di Nereto identificano molestatore romano denunciato da una donna della Val Vibrata

I Carabinieri di Nereto identificano molestatore romano denunciato da una donna della Val Vibrata

I Carabinieri del Comando Stazione di Nereto, guidati dal Lgt. Amico Ventresca, a conclusione delle indagini avviate dopo la denuncia-querela presentata da una donna 50enne della Val Vibrata, hanno identificato e segnalato in stato di libertà il molestatore S.N. 45enne, romano “de Roma”, che nell’arco di circa tre mesi, in maniera continuativa e reiterata molestava la vittima tempestandola di telefonate a sfondo sessuale sull’utenza cellulare ed inviandole sms ed mms con immagini erotiche. La donna, stanca delle continue ed inspiegabili molestie, si è rivolta ai Carabinieri che al termine degli accertamenti tecnici hanno individuato l’uomo.

I Carabinieri del N.O.R. di questa Compagnia, diretti dal Lgt. Gregorio Camisa, coordinati dal Magg. Emanuele Mazzotta, Comandante della Compagnia, nel corso del servizio di controllo straordinario del territorio, e più segnatamente nella zona Nord della cittadina adriatica tra P.zza IV novembre, via Bafile e Stazione FS, hanno identificato e segnalato in stato di libertà A. B., 35enne, coniugata con un rom di Alba Adriatica, per spaccio di sostanza stupefacenti.

La donna è indiziata del reato contestato, avendo spacciato ad un tossicodipendente 44enne di Teramo 0,4 grammi di stupefacente tipo “cocaina” e 0,8 di “eroina”. Lo stesso veniva segnalato per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti alla Prefettura – UTG – Teramo. Nella circostanza, eseguite alcune perquisizioni domiciliari con l’ausilio delle unità cinofile antidroga del Comando Legione Carabinieri di Chieti.

 

 

Articoli simili

Posta un commento