Criticità ospedale di Milazzo, nota del consigliere Magistri

Criticità ospedale di Milazzo, nota del consigliere Magistri

Dura presa di posizione del Consigliere Simone Magistri sulla carenza di personale medico e paramedico presso l’Ospedale di Milazzo. In un documento – allegato al presente comunicato – Magistri ha richiamato l’episodio che ha coinvolto una infermiera del reparto di cardiologia, la quale si sarebbe sentita male dopo un turno di lavoro di 17 ore. “Una vicenda – dice Magistri – che rappresenta tuttavia solo la punta dell’iceberg di una situazione ben più diffusa all’interno del “Fogliani” e che si aggrava giorno dopo giorno nel totale disinteresse della deputazione regionale e soprattutto della giunta Crocetta, troppo impegnata per il momento a distribuire posti di sottogoverno.”

Problematiche, secondo il Consigliere, che sarebbero riscontrabili in tutti i reparti degli Ospedali Riuniti “dove i medici vengono di volta in volta utilizzati mediante ordini di servizio indistintamente nei vari presidi esistenti.”

Questo causa per esempio disservizi anche all’utenza, come le lunghe code del pronto soccorso, causate dal numero insufficiente di personale medico e paramedico.

A ciò va aggiunta – conclude Magistri – anche la paradossale situazione dell’ambulatorio di oncologia medica – fondamentale in una zona come la Valle del Mela nel cui territorio risiedono numerosi soggetti affetti da patologie tumorali – ove a causa della carenza di personale dedicato i tempi di attesa per una visita si attestano vergognosamente intorno ai 200 giorni.”

Articoli simili

Posta un commento