Napoli, decreto di fermo per Gargiulo Vittorio (Cnr), gravemente indiziato per peculato e concussione commessi dal 2011 al 2015

Napoli, decreto di fermo per Gargiulo Vittorio (Cnr), gravemente indiziato per peculato e concussione commessi dal 2011 al 2015

Dalle indagini della Procura della Repubblica, sezione reati contro la Pubblica Amministrazione, è emerso che il Gargiulo, già segretario amministrativo dell’Istituto Ambiente Marino Costiero del Consiglio Nazionale Ricerche, si sarebbe appropriato di oltre 1 milione di Euro di pertinenza del Cnr.

I 103 Istituti del Cnr esistenti operano in piena autonomia e gestiscono una quota del bilancio complessivo sia per le entrate che per le uscite.

Le indagini sono state avviate da verifiche interne al Cnr culminate in una denuncia presentata dal Direttore generale Paolo Annunziato per l’anomalia di una fattura riferita a una consegna effettuata nella casa del Gargiulo. Successivamente sono state accertate altre anomalie per acquisti di materiale ad uso proprio.

Le varie fasi accertavano falsa documentazione allegata e il provvedimento preso dal Procuratore Aggiunto, dott. Alfonso D’Avino, si è reso necessario per evitare il pericolo di fuga all’estero del Gargiuolo.

Articoli simili

Posta un commento