CONTROLLI DEI CARABINIERI IN VAL VIBRATA NEL FINE SETTIMANA

CONTROLLI DEI CARABINIERI IN VAL VIBRATA NEL FINE SETTIMANA

Si sono svolti, nell’ultimo fine settimana, specifici controlli straordinari del territorio, disposti dalla Compagnia Carabinieri di Alba Adriatica, diretta dal Mag. Emanuele Mazzotta, anche finalizzati a  garantire la sicurezza degli utenti della strada. Nel corso dei controlli i militari dell’Arma hanno, infatti, tratto in arresto 2 persone e denunciato in stato di libertà altre 5.

Nello specifico:

–          i Carabinieri di Tortoreto hanno sottoposto alla detenzione domiciliare, a seguito del provvedimento emesso dal Tribunale di Sorveglianza di L’Aquila, Limosa Romeo, 48enne, residente a Tortoreto, nullafacente, poiché riconosciuto colpevole dei reati di Truffa e Insolvenza fraudolenta, commessi in Abruzzo, che dovrà scontare la pena detentiva di mesi 6 (sei) di reclusione ai domiciliari.

–          I Carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata, hanno notificato il provvedimento emesso dall’Ufficio di Sorveglianza di Pescara, nei confronti di Shpetim Hoxha, 34enne, residente a Sant’Egidio alla Vibrata, che la settimana scorsa (il giorno del compleanno) era stato arrestato, in flagranza di reato per evasione, dagli stessi militari di Sant’Egidio alla Vibrata. Infatti, l’uomo, ammesso a beneficiare degli arresti domiciliari dal Tribunale di Teramo, con autorizzazione ad assentarsi per motivi di lavoro, violava le prescrizione impostegli, tempestivamente segnalate dal comando operante, non avendo per tempo segnalato all’autorità giudiziaria che era stato licenziato, beneficiando così impropriamente del permesso di uscire da casa.

Inoltre, nel corso dei servizi di controllo alla circolazione stradale tra Alba Adriatica e Martinsicuro, sulla S.S. 16 “Adriatica”, venivano denunciati: G. C., 21enne, residente ad Alba Adriatica, responsabile del reato di guida senza patente poiché mai conseguita – recidivo –; poiché trovato alla guida di una Citroen C3 dello zio, al termine di un breve inseguimento per vie cittadine; P. L., 20enne, residente di Corropoli, responsabile del reato di guida in stato di ebbrezza alcolica, in quanto, sottoposto ad accertamento mediante apparecchioetilometro veniva trovato con un tasso alcolemico superiore alla tolleranza zero, in ragione dell’età; G. G., 60enne, di Tortoreto, responsabile dei reati di guida in stato di ebbrezza alcolica e guida di autoveicolo con patente revocata. Lo stesso, alla guida della propria autovettura Fiat Panda, mentre percorreva via vibrata di Martinsicuro, perdeva il controllo del veicolo, terminando la corsa nel torrente Vibrata, prontamente soccorso e trasportato presso l’Ospedale Civile di Sant’Omero, è risultato avere un tasso alcolemico 5 volte superiore a quello consentito, accertato mediante prelievo ematico. Nel corso di un più approfondito controllo è emerso, altresì, che lo stesso aveva la patente di guida revocata con provvedimento della Prefettura di Ascoli Piceno.

Infine un marocchino, 21enne, residente a Corropoli, è stato denunciato per inosservanza al f.v.o. per il Comune di Alba Adriatica.

Durante i controlli sono state sottoposte a fermo amministrativo due autovetture, ritirate 3 patenti di guida, elevate sanzioni amministrative per oltre 10.000 €uro.

Articoli simili

Posta un commento