CARABINIERI NUCLEO RADIOMOBILE MESSINA: ARRESTATO UNO SPACCIATORE A MANGIALUPI

CARABINIERI NUCLEO RADIOMOBILE MESSINA: ARRESTATO UNO SPACCIATORE A MANGIALUPI

Un arresto per detenzione a fini di spaccio, nonché il sequestro di diversi grammi di cocaina ed eroina, di quasi 200 euro in contanti e di materiale per la pesatura e il confezionamento di dosi, è il bilancio di un’attività antidroga condotta dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile nelle prime ore di oggi in una delle aree più sensibili della città.

Erano le 2.30 quando nel rione Mangialupi i militari notavano una vecchia conoscenza, IENI ANTONINO, che alla vista dei Militari si allontanava precipitosamente.

Dato l’atteggiamento sospetto, l’uomo veniva immediatamente bloccato e a ragione.

Veniva, infatti, trovato in possesso di 2 dosi di droga e di 190 euro in banconote di diverso taglio.

Essendo evidente che il tutto potesse essere legato ad attività di spaccio, si procedeva all’immediata perquisizione domiciliare, che lo tuttavia IENI cercava di evitare.

Infatti, giunti davanti al cancello d’ ingresso della sua abitazione lo IENI improvvisamente entrava in casa cercando di chiudere la porta in faccia ai militari operanti che comunque riuscivano ad entrare, trovando lo IENI nel bagno mentre cercava di azionare lo scarico del water senza riuscirvi perché allontanato dai militari stessi. All’interno del water veniva recuperato un involucro in carta stagnola con all’interno sostanza stupefacente.

Inoltre, all’interno di un vaso in ceramica veniva rinvenuto un involucro di cellophane contenente ancora sostanza stupefacente, mentre in cucina venivano rinvenuti un bilancino di precisione e un rotolo di carta stagnola. Complessivamente venivano sequestrati circa 4 grammi di eroina e cocaina

Lo IENI veniva così tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio di stupefacente.

Giudicato per direttissima nella mattinata odierna innanzi al Tribunale di Messina, per lo IENI si sono aperte le porte del carcere di GAZZI

Articoli simili

Posta un commento