Controlli dei Carabinieri per il lungo ponte di fine aprile; denunce e sequestri”

Controlli dei Carabinieri per il lungo ponte di fine aprile; denunce e  sequestri”

I militari della Compagnia di Tuscania nel corso del lungo ponte delle festività, su pianificati servizi tesi alla tutela della sicurezza ed al contrasto dei reati, denunciavano complessivamente 6 persone e ne segnalavano altre 3 alla prefettura per uso di stupefacenti, recuperando circa 10 gr. di sostanze, ritiravano una patente per guida in stato di ebbrezza alcolica ed elevavano sanzioni amministrative per circa 3000 euro.

Nello specifico:

  • in Montalto di Castro, l’Aliquota Radiomobile controllava e denunciava un uomo e una donna di origini rumene, entrambi residenti nella Capitale, che si aggiravano muniti di sofisticato apparato infotelematico, definito “jammer”. Tecnologia proibita al pubblico, che con l’invio di onde elettromagnetiche disturba i segnali presenti nel raggio d’azione e grazie alla saturazione delle frequenze su cui viene trasmesso il segnale, consente l’offuscamento ed il disturbo di telefoni GSM, degli appartati radio televisivi, reti Wi-Fi e radiotrasmettitori portatili.

I denunciati, già censiti in passato dalle forze dell’ordine, ne facevano uso per svuotare le macchine cambia soldi. Infatti nel corso della perquisizione sono state rinvenute e sequestrate circa 200 euro in monete di vario taglio.

Sempre in Montalto di Castro i militari dell’Aliquota Radiomobile ritiravano una patente di guida per guida in stato di ebbrezza alcolica ad un locale cittadino, sorpreso mentre sbandava per le vie del paese con la propria autovettura.

  • In Montalto di Castro, locale Stazione Carabinieri, nel corso di controlli ai locali che animano la movida della marina, contestavano violazioni amministrative per oltre 3000 euro al titolare di un locale per non aver rispettato l’orario di chiusura.

  • In Pescia Romana, militari locale Arma denunciavano a piede libero un automobilista per aver prodotto documentazione assicurativa contraffatta, segnalando altresì, alla competente Prefettura, due giovani romani che venivano sorpresi in possesso di spinelli confezionati con marijuana.

  • In Piansano, i militari della Stazione di Canino, intervenuti nel corso della notte, denunciavano a piede due giovani appassionati di paracadutismo che per cimentarsi nel “base jumping” avevano nottetempo forzato l’ingresso di una pala eolica con l’intento di raggiungere la sommità per poi lanciarsi.

  • In Tarquinia, militari Aliquota Radiomobile segnalavano alla prefettura di Roma un giovane, trovato in possesso di 7 grammi di hashish.

Articoli simili

Posta un commento