Percorsi terapeutici e chirurgici innovativi per combattere il tumore al seno ‘in situ’

Percorsi terapeutici e chirurgici innovativi per combattere il tumore al seno ‘in situ’

Convegno oncologico organizzato da Humanitas Centro Catanese di Oncologia – I continui progressi scientifici permettono di intervenire in maniera sempre più mirata contro la malattia, personalizzando le cure —

Catania, 17 Maggio 2017 – Nuove evidenze scientifiche a supporto dei continui e importanti cambiamenti nel trattamento della malattia oncologica mammaria, un confronto tra specialisti di livello internazionale grazie al quale identificare il miglior percorso diagnostico-terapeutico per il carcinoma in situ della mammella e definire un consenso sul suo trattamento.

Questi gli argomenti del convegno scientifico organizzato da Humanitas Centro Catanese di Oncologia, presieduto dal Dr. Francesco Caruso, Direttore del Dipartimento Oncologico; dal Dr. Michele Caruso, Responsabile della Ricerca Clinica; e dal Dr. Andrea Girlando, Responsabile del Servizio di Radioterapia.

Il tumore della mammella rappresenta la neoplasia più frequentemente diagnosticata nella donna in tutte le fasce di età. Colpisce mediamente una donna su otto: nel 41% dei casi prima dei 49 anni, nel 35% tra i 50 e i 69 anni e nel 22% nella fascia di età dopo i 70 anni.

E’ stato stimato che nel 2016 siano stati individuati in Italia circa 50.200 nuovi casi di carcinomi della mammella femminile per un totale che supera i 450.000 casi.

Articoli simili

Posta un commento