Operazione “IN DAUNIA VENENUM”: traffico organizzato di rifiuti, corruzione e falso – Eseguite n. 19 misure personali e il sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 9 milioni di euro

Operazione “IN DAUNIA VENENUM”: traffico organizzato di rifiuti, corruzione e falso – Eseguite n. 19 misure personali e il sequestro preventivo di beni per un valore di oltre 9 milioni di euro

 

Bari. La Procura della Repubblica/DDA, nell’ambito del procedimento penale n. 8843/14-21, affidato ai Sostituti Procuratori dr.ssa Lidia Giorgio, dr. Renato Nitti e dr. Giuseppe Gatti, sta procedendo per vari reati di cui agli artt. 110 c.p. e 260 D.lgvo 152/2006 (traffico organizzato di rifiuti in concorso); 319 e 321 c.p. (corruzione); 476-479 c.p. (Falso ideologico in atto pubblico); contravvenzioni ambientali ai sensi degli artt. 256 1° e 3° comma D.lgvo 152/2006 (realizzazione e gestione di discarica abusiva); illeciti amministrativi ai sensi della L. 231/2001, nei confronti, complessivamente, di 46 indagati (42 persone fisiche e 4 società). All’esito delle complesse attività investigative condotte dal personale del Commissariato della Polizia di Stato di Manfredonia e dai militari del Nucleo di Polizia Tributaria di Bari su richiesta della Procura, il GIP presso il Tribunale di Bari, dr.ssa Chiara Mastrorilli, ha disposto l’esecuzione di 19 misure cautelari personali (5 in carcere, 9 ai domiciliari, 2 obblighi di dimora, 2 divieti di dimora e 1 divieto di esercizio dell’attività d’impresa) nonché il sequestro preventivo di beni per il valore complessivo di oltre 9,3 Milioni di Euro. Oltre 130 sono gli uomini della  Polizia di Stato e Guardia di Finanza che stanno operando per l’esecuzione delle ordinanze le città di Bari, San Severo (FG), Cerignola (FG), Zapponeta (FG), Casalnuovo di Napoli (NA), Pozzuoli (NA), Pollena Trocchia (NA), Mariglianella (NA), Napoli, Barletta (BT), Mola di Bari (BA), Gravina in Puglia (BA) e Modugno (BA). In particolare i sequestri, disposti anche ai sensi della legge 231/2001, hanno per oggetto numerosi conti di due delle società indagate e di alcune delle persone fisiche coinvolte, le quote societarie e l’intero compendio aziendale di una delle società stesse ed, infine, 20 particelle di terreno situate nelle zone di Manfredonia, San Severo, Zapponeta e San Paolo Civitate, oggetto di sversamenti illeciti di rifiuti pericolosi. Contemporaneamente, è stata data esecuzione a 9 decreti di perquisizione locale nei confronti di alcuni degli indagati. Il traffico dei rifiuti oggetto delle indagini, condotte anche con indagini tecniche, ha avuto come direttrice, l’asse Campania -Provincia di Foggia e ha disvelato l’esistenza di una organizzazione criminale, che ha riversato, illecitamente, rifiuti nell’agro di Manfredonia e di altre zone della provincia dauna, con la complicità di una ditta di servizi ambientali di San Severo (FG), la LUFA SERVICE srl, attraverso automezzi dell’impresa denominata  PULITEM srl di Casalnuovo di Napoli. Con riferimento alle modalità del traffico è stato accertato che la LUFA accoglieva rifiuti provenienti dalla Regione Campania, in quantità assolutamente sproporzionate alla sua capacità ricettiva e di lavorazione, provvedendo semplicemente, dopo una parvenza di lavorazione, a sversare il materiale sui terreni agricoli nelle propria disponibilità o di soggetti compiacenti. Il totale del materiale illecitamente sversato, dal 2010 al 2014, è stato quantificato in un range compreso tra un minimo di 25.000 tonnellate   ed un massimo di circa 100.000 tonnellate. In connessione con questi illeciti, sono state accertate altresì altre condotte delittuose, tra cui alcuni reati di falso ideologico nonché alcuni episodi di corruzione di un pubblico ufficiale, dirigente di una Unità Operativa Complessa dell’ARPA PUGLIA.

Custodia in carcere:

MUNDI Fabrizio nato a Popoli (Pescara )  il 17.01.1981,amministratore della LUFA SERVICE

ALIPERTI Diego nato a Napoli il 22.08.1984, socio della LUFA SERVICE

ALIPERTI Angelo nato a Napoli il 30.07.1959,amministratore dell’impresa PULITEM

BONACERA Remo nato a San Severo il 13.07.1956 ,titolare dell’impresa DAUNIA 2009

CONIGLIO Giacinto nato a Manfredonia il 12.06.1954,proprietario dei terreni

 

Arresti domiciliari

DE FILIPPO Giuseppe nato a Mattinata (FG) il 06.06.1964,dipendente LUFA SERVICE

FORMATO Domenico nato a Casalnuovo di Napoli il 23.05.1970,autista della PULITEM

GELO Domenico nato a Napoli il 09.08.1979,autista della PULITEM

PASSARIELLO Salvatore nato a Pollena Trocchia (NA) il 21.09.1959,autista della PULITEM

MINISCHETTI Ranieri Pio nato a San Giovanni Rotondo (FG) 28.02.1975,proprietario terreni

GRAMEGNA Domenico nato a Brescia il 15.05.1958, dirigente ARPA Puglia

CALVO Primiano nato a San Severo (FG) 30.10.1970,politico

COMITANGELO Antonio nato a Torino il 20.05.1966,politico

DEL PRETE Paolo Antonio nato a Barletta il 30.05.1971,politico

 

Obbligo di dimora

PASTENA Antonio nato a Avellino il 27.01.1957, direttore tecnico della LUFA SERVICE

DAMATO Sebastiano nato a Margherita di Savoia (FG) 10.02.1953, dipendente LUFA SERVICE

 

Divieto di dimora in San Severo

SPERINTEO Antonella nata a San Severo (FG) 16.01.1980, dipendente LUFA SERVICE

SPERINTEO  Rita nata a San Severo (FG) il 24.06.1989, dipendente LUFA SERVICE

 

Divieto temporaneo di esercitare attività imprenditoriale

NUOVO Gaetano nato a Bari il 13.04.1935,chimico,socio della ALLKEMA SERVICE, amministratore della ALLKEMA SERVICE, tecnico della srl IMMORBERDAN società proprietaria del sito corrente a Bari via Caldarola nr.1 oggetto di attività ispettiva ARPA Puglia.

 

 

Articoli simili

Posta un commento