Spacciava cocaina dietro il banco della sua sala scommesse. La Polizia di Stato lo arresta

Spacciava cocaina dietro il banco della sua sala scommesse. La Polizia di Stato lo arresta

Insofferenza e nervosismo ciò che gli operatori delle volanti riscontravano nel titolare di una sala giochi nella tarda mattinata di ieri.

Lui è Iannello Mario messinese di trentott’anni che ieri l’arrivo della Polizia non lo immaginava neanche lontanamente.

Insospettiti dall’insolita accoglienza i poliziotti procedevano alla perquisizione del centro scommesse e dietro il bancone all’interno di una custodia rigida in metallo rinvenivano ben 12 dosi di sostanza stupefacente del tipo cocaina avvolta in involucri di cellophane trasparente termosaldato.

Procedevano altresì’ al sequestro di 8.000 euro circa, somma ritenuta verosimilmente frutto dell’attività illecita svolta.

Accompagnato presso gli Uffici di Polizia Iannello ammetteva di aver acquistato la sostanza e di averne già ceduto una parte. Pertanto su disposizione dell’AG prontamente informata veniva sottoposto in attesa di giudizio direttissimo alla misura degli arresti domiciliari.

Articoli simili

Posta un commento