GUARDIA DI FINANZA. ROMA: SCOPERTA A NETTUNO VASTA PIANTAGIONE DI MARIJUANA. SEQUESTRATE 550 PIANTE E 2 CHILI DI DROGA GIA’ ESSICCATA

GUARDIA DI FINANZA. ROMA: SCOPERTA A NETTUNO VASTA PIANTAGIONE DI MARIJUANA. SEQUESTRATE 550 PIANTE E 2 CHILI DI DROGA GIA’ ESSICCATA

Era ben occultata in un fossato, alla periferia di Nettuno, la coltivazione di cannabis individuata dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma, grazie all’avvistamento dall’alto di un velivolo del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Civitavecchia. Durante un volo di perlustrazione del territorio, l’equipaggio di un elicottero della Sezione Aerea di Pratica di Mare ha rilevato la presenza della piantagione e interessato via radio i colleghi della Compagnia di Nettuno. Il raggiungimento del sito è stato reso difficile dalla mancanza di vie di accesso dirette, oltre che ostacolato dalla presenza di rovi e sterpaglia, circostanze che hanno comportato la necessità di un costante contatto radio tra l’elicottero e le pattuglie a terra per orientarne il cammino. Sono state così rinvenute 550 piante di marijuana alte fino a tre metri e pronte per l’estirpazione, annaffiate grazie ad un efficiente impianto di irrigazione individuato dai militari intervenuti. Il “raccolto”, per un peso complessivo di oltre 840 chilogrammi, è stato posto sotto sequestro. Inoltre, sono stati rinvenuti nelle immediate vicinanze altri due chili di droga già essiccata e pronta per il confezionamento delle dosi. L’immissione sul mercato del prodotto finito avrebbe fruttato circa 2 milioni di euro. Si tratta della seconda piantagione individuata dalla Guardia di Finanza nel giro di poche settimane nella provincia di Roma.

Articoli simili

Posta un commento