Interventi torrente Mela, “Sicilia Futura” chiede convocazione tavolo a Palermo

Interventi torrente Mela, “Sicilia Futura” chiede convocazione tavolo a Palermo

Dopo le distinte prese di posizione del Genio Civile e dell’Amministrazione comunale di Santa Lucia del Mela sugli interventi da effettuare sul torrente Mela con le somme previste dalla Protezione Civile, il gruppo consiliare di “Sicilia Futura” ha chiesto all’assessore regionale al Territorio ed Ambiente, Maurizio Croce di convocare con urgenza un tavolo a Palermo con i sindaci di Santa Lucia del Mela, Pace del Mela e San Filippo del Mela, interessati al progetto, il Genio Civile e la Protezione Civile “al fine di uscire dall’equivoco a avviare gli interventi a suo tempo previsti e la cui attuazione è terribilmente in ritardo”.

Vogliamo vederci chiaro sulla questione –si legge nella nota – anche per evitare facili strumentalizzazioni di chi pur essendo rimasto per tanto tempo alla finestra, oggi è pronto a criticare chi invece ha agito. Vogliamo altresì sapere perché ad oggi vista la disponibilità economica per il rifacimento del costone del torrente Mela non si sia ancora intervenuti nonostante il rischio per gli abitanti di Bastione sia quotidiano . Il Genio Civile parla di una pratica “stoppata” dal comune di Santa Lucia del Mela che replica fornendo la sua questione. Crediamo che la diatriba tra enti serva poco, anzi nulla alla gente. Non possiamo permettere di lasciare in una situazione di grave rischio gli abitanti milazzesi. Alla Protezione civile chiediamo di sapere la ragione per la quale il progetto è rimasto fermo tra Messina e Palermo. A distanza di due anni crediamo che sia doverosa l’assunzione delle responsabilità e soprattutto occorre impegnarsi da subito per procedere all’assegnazione dei lavori. L’inverno è alle porte. Se dovesse succedere qualcosa di chi sarebbe la responsabilità di questo inadempimento”.

Articoli simili

Posta un commento