Conclusa ad Ancona la prima giornata delle Feste del Rugby 2017

Conclusa ad Ancona la prima giornata delle Feste del Rugby 2017

Oltre 1600 giovani atleti provenienti da tutta Italia hanno partecipato alla tappa di Ancona delle Feste del Rugby 2017, nell’evento organizzato congiuntamente da FIR, ANSF e POLFER per la promozione della cultura e della sicurezza ferroviaria attraverso lo sport e i suoi valori. Dopo l’inaugurazione avvenuta nel Palaindoor nel comune anconetano, migliaia di bambini provenienti dell’intero Paese si sono ritrovati per vivere due giorni di sport e divertimento. All’interno della manifestazione si sono alternate squadre provenienti da oltre 130 scuole da tutta Italia, che si sono sfidate con l’aiuto dei numerosi educatori presenti. Funzionari ANSF ed operatori della POLFER hanno poi illustrato ai giovani rugbisti, attraverso percorsi tematici ed in stand appositamente allestiti, le principali regole sulla sicurezza in ambito ferroviario e sul rispetto delle norme, in campo come in stazione. Presenti con una delegazione di giocatori anche le Fiamme Oro Rugby della Polizia di Stato, che hanno arricchito la giornata sportiva con tanti giochi a tema. Testimonial d’eccezione Mauro Bergamasco.
Le Feste del Rugby ormai giunte alla quarta edizione rappresentano per noi una tappa fondamentale del nostro progetto federale all’interno delle scuole” ha dichiarato il responsabile del progetto Scuola della Federazione Italiana Rugby Tullio Rosolen “La riuscita di questo grande evento insieme ad ANSF e POLFER e a tutto il comune anconetano permetterà sicuramente ai tanti giovani presenti in campo di mettere in pratica nella vita di tutti i giorni quelli che sono i valori sportivi che sono alla base del gioco del rugby. La grande partecipazione e il coinvolgimento delle oltre mille scuole del territorio nazionale non possono che renderci felici della riuscita di questo evento” Le feste del rugby rappresentano per l’agenzia un’importante occasione per veicolare i valori dello sport insieme a quelli della sicurezza personale in ambito ferroviario” parole del responsabile della formazione Ansf Roberto Amadini “Giunte ormai alla quarta edizione, rappresentano per Ansf un momento importante di trasmissione valoriale verso i giovani, nel rispetto delle regole che accompagneranno questi giovani per tutta la vita”. Grande soddisfazione per la riuscita dell’evento anche per il dott. Francesco De Cicco, dirigente del Compartimento Polizia Ferroviaria per le Marche, Umbria e Abruzzo “Le feste del rugby rappresentano per la Polfer un appuntamento, ormai tradizionale, di grande importanza. E’ fondamentale, per la nostra attività di diffusione della cultura della legalità, raggiungere platee sempre più ampie giovani ai quali far comprendere, anche attraverso lo sport ed il gioco, l’importanza del rispetto delle regole, in campo come nella vita…anche nelle stazioni e sui treni”.

 

Articoli simili

Posta un commento