Evasi dalla casa circondariale di Barcellona. Preso dai Carabinieri uno dei fuggitivi

Evasi dalla casa circondariale di Barcellona. Preso dai Carabinieri uno dei fuggitivi

I Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, all’esito di serrate attività di ricerca, che hanno visto il coinvolgimento dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni Carabinieri dipendenti, intercettavano e catturavano uno dei due fuggitivi, H.M., ventenne, del Ghana, che nel tardo pomeriggio di ieri era evaso dalla locale casa circondariale, insieme ad altro cittadino tunisino ventinovenne, dopo aver scavalcato la rete metallica ed il muro di recinzione alti oltre tre metri, approfittando del “momento d’aria” concessogli all’interno della struttura carceraria.

Lo straniero, localizzato e tratto in arresto all’interno di una piazzola di sosta dell’autostrada “A/20 Messina – Palermo”, era detenuto in regime di custodia cautelare per i reati di rapina e furto aggravato.

Le ricerche compiute dai militari dell’Arma, subito dopo la notizia dell’evasione, hanno riguardato mirati controlli di tutte le arterie adiacenti la struttura di reclusione ed il setacciamento delle vie secondarie, delle strade di campagna e di tutte le aree coperte da vegetazione.

Infine, quando si è giunti alla sua cattura, al termine di costante e perseverante azione sinergica da parte di tutte le componenti della Compagnia Carabinieri di Barcellona Pozzo di Gotto, il fuggitivo non ha opposto alcuna resistenza ed è stato nuovamente associato alla casa circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica di turno presso la Procura della Repubblica di Barcellona Dr. Matteo DE MICHELI.

Articoli simili

Posta un commento