Attività dei Carabinieri di Catania Messina e Barcellona P.G.

Attività dei Carabinieri di Catania Messina e Barcellona P.G.

MESSINA:-I CARABINIERI DEL NUCLEO OPERATIVO ECOLOGICO DI CATANIA, IN COLLABORAZIONE CON I MILITARI DELLA STAZIONE DI MESSINA ARCIVESCOVADO, HANNO POSTO SOTTO SEQUESTRO TUTTI I LOCALI DI PERTINENZA DELL’AUTOCARROZZERIA “GI.CAR” SITA IN VIA MARIO ASPA DI MESSINA.

IL TITOLARE, DI ANNI 51, E’ STATO DENUNCIATO IN QUANTO L’ATTIVITA’ SOTTOPOSTA AD ISPEZIONE E’ RISULTATA ESSERE SPROVVISTA DELL’AUTORIZZAZIONE ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA PER LE POLVERI PRODOTTE DURANTE LE ATTIVITA’ DI VERNICIATURA.

I Carabinieri del Comando per la Tutela dell’Ambiente – Nucleo Operativo Ecologico di Catania –, collaborati dai militari della Stazione di Messina Arcivescovado, al termine di approfonditi controlli condotti nelle settimane precedenti su disposizione della Procura della Repubblica di Messina, hanno proceduto a porre sotto sequestro preventivo tutti i locali di pertinenza dell’autocarrozzeria ad insegna GI CAR. siti in via Mario Aspa di Messina.

Al termine di diverse ispezioni condotte di recente è stato verificato che il titolare, che aveva già subito nei mesi scorsi il sequestro della cabina forno dell’autocarrozzeria, risultata essere stata impiantata ed utilizzata per lungo tempo in assenza delle previste autorizzazioni, aveva continuato ad effettuare numerose attività di riparazione di veicoli incidentati provvedendo anche alle operazioni di verniciatura assolutamente vietate poiché le stesse immettono polveri in atmosfera che causano molestia e danno in pregiudizio dei nuclei famigliari che abitano nelle vicinanze.

L’attività di controllo, svolta su specifica Delega dell’Autorità Giudiziaria è stata svolta nell’ambito dell’efficace e consolidato affiancamento tra lo speciale Reparto di Tutela Ambientale ed i Comandi Stazione dell’Arma ed ha consentito, anche in questa occasione, di interrompere una situazione di accertata molestia e pericolo per la salute pubblica in una zona fittamente abitata e con la presenza di numerose attività commerciali site nei pressi-

Servizio di controllo del territorio per la notte di Halloween.

Due persone arrestate e due denunciate. Eseguiti controlli alla circolazione stradale con alcoltest.

I Carabinieri della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, nell’ambito dei controlli svolti in occasione della notte di “Halloween”, hanno arrestato due persone.

In particolare, in occasione di un controllo all’interno di un luogo di ritrovo serale, nel Comune di Terme Vigliatore, i militari hanno proceduto all’arresto di un cittadino di nazionalità marocchina, D.A., 31enne, per falsa attestazione di generalità.

Inoltre, è stata data esecuzione ad una misura restrittiva disposta dalla Procura della Repubblica di Barcellona – Ufficio Esecuzioni penali, relativa l’espiazione di 4 mesi di reclusione in regime di detenzione domiciliare per reati in materia di stupefacenti a carico di un cittadino italiano, C.R., 40 enne,

Due giovani, poco più che ventenni, denunciati per ricettazione in concorso, in quanto trovate con un ciclomotore oggetto di furto.

I controlli nei luoghi di maggiore aggregazione hanno permesso di segnalare al Prefetto di Messina 5 persone per uso personale di sostanze stupefacenti, con il relativo sequestro di circa 40 grammi di “marijuana”.

Sul fronte della sicurezza alla circolazione stradale è stata elevata una sanzione amministrativa per guida sotto l’effetto di sostanze alcoliche, in quanto il conducente di un veicolo è stato sorpreso con un tasso alcolemico oltre il limite consentito, con la sanzione accessoria del ritiro della patente.

L’intero servizio ha permesso di controllare nel corso della notte 120 persone e 45 veicoli, il ritiro di 6 patenti di guida e 3 veicoli sottoposti a fermo amministrativo.

Articoli simili

Posta un commento