Attività istituzionale della Polizia di Stato di Messina e Provincia

Attività istituzionale della Polizia di Stato di Messina e Provincia

Agenti della Polizia di Stato arrestano rapinatore romeno.

Nella mattina di ieri aveva studiato l’esercizio commerciale nel quale mettere a segno il colpo facendosi notare dalla vittima per l’atteggiamento sospetto.

E’ nel tardo pomeriggio però che Dimitru Florin romeno di 29 anni realizza il suo proposito criminoso prelevando dalla cassa una somma di denaro alla presenza della vittima e di alcuni clienti.

Vani i tentativi di farlo desistere: nonostante le urla della malcapitata dipendente dell’esercizio commerciale, infatti, il giovane riusciva a darsela a gambe non prima però di causarle lesioni al braccio che torceva violentemente al fine di conseguire il suo scopo.

Immediato l’intervento delle volanti dell’UPGSP, che, raccolte le informazioni relative alle fattezze del giovane e visionate le immagini del sistema di video sorveglianza, davano inizio alla “caccia” all’uomo.

Individuato poco dopo nei pressi della villetta Royal, il romeno, alla vista dei poliziotti, tentava di nascondersi all’interno di una piccola bottega, ma gli agenti lo individuavano e provvedevano prontamente a bloccarlo e perquisirlo, trovandogli addosso, custodito nella tasca del giubbotto, il bottino poco prima prelevato.

Dichiarato in stato di arresto per rapina e lesioni si dava comunicazione dell’accaduto alla competente autorità giudiziaria che ne disponeva il trattenimento presso la camera di sicurezza in attesa di giudizio per direttissima.

Il maltolto veniva, nel frattempo, restituito alla vittima.

A Sant’Agata Militello taskforce di: Polizia di Stato, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, in occasione della fiera storica.

In occasione della fiera storica, svoltasi nei giorni 14 e 15 novembre, sul lungomare di Sant’Agata di Militello, a seguito di tavolo tecnico tra il Dirigente del Commissariato di P.S. dott. Daniele MANGANARO, il Comandante della Compagnia Carabinieri Capitano Fabrizio MACRÌ, il Comandante della Tenenza della Guardia di Finanza Tenente Alessio ALVINO ed il Comandante della Polizia Municipale Vincenzo MASETTA, è stata creata una squadra interforze di polizia, finalizzata allo svolgimento di servizi specifici di prevenzione contro la messa in commercio di prodotti contraffatti, il contrasto all’esercizio abusivo di professioni, l’abigeato, la macellazione clandestina, la micro criminalità in genere.

Il dispositivo di sicurezza, prevenzione e repressione è iniziato fin dalle ore 04 della notte con un servizio finalizzato al contrasto del fenomeno dell’abigeato ed alla conseguenziale vendita di animali non registrati, con controlli specifici nell’area destinata all’esposizione, che sono risultati regolari.

Nella prima giornata, il 14, l’attività è stata concentrata, dopo i controlli sugli animali, al contrasto dei reati di contraffazione ed esercizio di attività abusiva.

In tale contesto, sono state sequestrate due auto cariche di merci contraffatte, sprovviste di copertura assicurativa, in particolare una era anche già gravata da provvedimento di confisca amministrativa e già acquisita al patrimonio dello Stato.

Inoltre, complessivamente le operazioni svolte all’interno della Fiera Storica e nelle strade limitrofe hanno consentito di porre sotto sequestro oltre 1450 pezzi di merce contraffatta di vario genere (borse, scarpe, abbigliamento) per un valore complessivo di circa € 45.000.

Durante tutta la giornata sono stati presidiati i punti nevralgici degli stand e grazie a ciò, il personale impiegato è riuscito, a seguito di intervento tempestivo, a sedare una grossa lite, con l’arresto di un venditore barcellonese, che unitamente al figlio, aveva percosso con una spranga altri standisti, nonché dei passanti quattro dei quali sono dovuti ricorrere alle cure ospedaliere, in particolare un minore con il naso fratturato.

L’energumeno, TRAPANI Nunzio, di 48 anni, con precedenti, veniva tratto in arresto, in attesa dell’udienza di convalida del 16 novembre p.v., come disposto dal PM di turno presso la Procura di Patti, dott. Alessandro Lia.

I controlli sono continuati nella giornata del 15, fino a tarda serata, con un bilancio più che positivo ai fini della prevenzione, nonché della repressione di quei pochi episodi verificatisi.

L’operazione congiunta svolta in sinergia tra tutte le Forze dell’Ordine presenti sul territorio cittadino, secondo le rispettive peculiarità, ha avuto vasta eco sull’opinione pubblica, riscuotendo il plauso dei commercianti e dei visitatori i quali hanno tangibilmente e favorevolmente percepito la presenza del dispositivo che ha garantito il regolare svolgimento della nota manifestazione fieristica in una rinnovata cornice di legalità, ordine e sicurezza.

La perfetta sinergia tra le funzioni di Ordine e Sicurezza Pubblica, Prevenzione e Repressione Crimini, Polizia Economico-Finanziaria e Polizia Annonaria è risultata vincente!

Articoli simili

Posta un commento