Attività istituzionali della Polizia di Stato di Messina e provincia

Attività istituzionali della Polizia di Stato di Messina e provincia

La Polizia di Stato arresta cittadino albanese. Già espulso nel 2012

Non avrebbe dovuto trovarsi sul territorio italiano. Azizaj Tonin, 34 anni, cittadino di nazionalità albanese, era stato espulso con un’altra identità nel dicembre del 2012 con provvedimento emesso dal Prefetto di Siracusa. Successivamente condotto presso il centro di identificazione ed espulsione di Pian del Lago di Caltanissetta, l’uomo era stato accompagnato alla frontiera di Bari ed imbarcato su una nave diretta a Durazzo. Il provvedimento a suo carico prevedeva per il 34enne il divieto di reingresso nel territorio italiano per cinque anni.

Era invece con nuove generalità a Messina, nella zona sud della città, dove i poliziotti della Squadra Mobile lo hanno identificato e arrestato ieri pomeriggio, intorno alle 17.00.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, il cittadino di nazionalità albanese è stato trasferito nelle camere di sicurezza della Caserma Calipari in attesa di rito direttissimo che si terrà stamani.

Furti sulla A18. La Polizia di Stato sorprende ladri in azione in un’area di servizio

Li hanno sorpresi nella notte tra il 28 e il 29 novembre, intorno alle 03.30, all’interno di una piazzola di sosta dell’area di servizio di Aci Sant’Antonio Ovest, insistente sulla A18, durante i consueti servizi di prevenzione e repressione di reati.

I poliziotti della Sottosezione Polizia Stradale di Giardini Naxos hanno tratto in arresto in flagranza di reato per furto in concorso pluriaggravato TERMINI Salvatore, 50 anni, pluripregiudicato, e SCIUTO Giovanni, 34 anni, entrambi catanesi.

All’arrivo dei poliziotti, i due avevano già caricato su una Fiat Panda presa a noleggio 43 contenitori di olive (da Kg.4,4 ciascuno) asportati da un autoarticolato Volvo, in sosta nell’area di servizio, nella cui cabina, ignaro di quanto stesse accadendo, riposava il conducente.

Dell’accaduto veniva prontamente informata l’A.G competente; convalidato l’arresto ai due veniva applicava la misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliera alla polizia giudiziaria.

Articoli simili

Posta un commento