All’assessore Edy Bandiera il compito dei Forestali !

All’assessore Edy Bandiera il compito dei Forestali !

Antonio David – Ufficiali i nomi dei 12 assessori regionali del Governo Musumeci. Scelta fatta dunque anche per l’assessorato all’Agricoltura , poltrona comoda e scomoda nello stesso tempo, ma carica di responsabilità, quindi con un valutazione che è andata sul coordinatore provinciale di Forza Italia Edy Bandiera di Siracusa. Agronomo e conoscitore del settore quindi, per un compito adatto alla sua laurea e certamente di responsabilità per compiti che andranno a rivolgersi su fondi europei e fondi di vario titolo legati all’agricoltura. Spetta la “Patata bollente” e cioè quella dei forestali, compito arduo e da risollevare, dopo tanti aspetti bui con compito da mettere subito in chiaro per atteggiamenti e situazioni che debbono essere chiariti, visto che i lavoratori attendono da tempo

Appena si sarà messo in atto l’insediamento, il neo Assessore dovrà ricevere quanto prima i sindacati e capire come stanno le cose, e valutare nei tempi consoni e non a tempo inoltrato, ciò che si deve cambiare e ciò che si deve attuare per il bene del comparto. Un in bocca al lupo viene fatto da Antonio David, operaio forestale e blogger del sito di ForestaliNews «Ricordiamo che , anche “i miei nipoti” sanno che la musica deve cambiare, e la situazione dei forestali deve essere chiarita e difesa dai millantatori che girano attorno il sistema. Basta prese in giro e basta promesse non mantenute, basta stipendi a quando capita e basta giornate a singhiozzo. E’ arrivato il momento di cambiare e questo a ragion di tanti, in primis il neo presidente Musumeci, dovrà aiutare e vigilare che tutto proceda per il meglio e certamente non saremo nè io e nè i miei colleghi ad insegnare il da farsi al Governatore e all’assessore , ma detto questo si deve partire col piede giusto se si vuole cambiare. Questo è un nuovo sistema di una nuova legislatura, e da qui in avanti si deve vedere quanto prima il cambiamento, altrimenti non basta solo parlare e sparlare da dietro le quinte, è arrivato il momento di pensare diversamente, anche se il compito non sarà facile, e per questo auguro un buon lavoro all’assessore Bandiera.».

Fatti e situazioni che devono essere valutate bene per il neo assessore che nei primi tempi, come i suoi colleghi avrà le difficoltà di rito e capire bene la gestione del tutto con tempi e modi di prevenzione e non di repressione. Il settore Forestale ha bisogno di organizzazione di tempi in modi consoni al ciclo biologico delle piante e lavori a regola, altrimenti è inutile di parlare di salvaguardia sul dissesto idrogeologico se tutto si ripresenta puntualmente ….

Articoli simili

Posta un commento